Ambiente

Utili consigli per un turismo ecosostenibile
Più di 800 specie aliene trovate nel Mediterraneo
Uno studio americano: stiamo bevendo plastica
Le industrie che inquinano di più in Europa sono le centrali a carbone Ambiente

Le industrie che inquinano di più in Europa sono le centrali a carbone

A sostenerlo è l’European Environment Agency (EEA) che ha stilato la lista dei 59 impianti a carbone più inquinanti del continente. I peggiori in assoluto si trovano nel Regno Unito, in Germania e in Polonia.

Antonio Sorice
27 luglio 2017
Gange, finalmente arriva la salvaguardia: no rifiuti, no edifici Ambiente

Gange, finalmente arriva la salvaguardia: no rifiuti, no edifici

Se pensiamo al Gange, pensiamo all'India, a un fiume sacro ma anche tanto inquinato. Ma la svolta ecologica è finalmente arrivata con una sentenza dello scorso 13 luglio: no a rifiuti ed edifici

Rita Serretiello
24 luglio 2017
Il 71% dell’inquinamento mondiale è causato da 100 aziende Ambiente

Il 71% dell’inquinamento mondiale è causato da 100 aziende

Il report diffuso dalla Ong Carbon Disclosure Project, evidenzia come il 71% delle emissioni di CO2 registrate nel periodo 1988-2015 sia stato provocato da 100 compagnie legate all’estrazione e produzione di combustibili fossili.

Antonio Sorice
21 luglio 2017
Una singola nave da crociera inquina come un milione di auto Ambiente

Una singola nave da crociera inquina come un milione di auto

Un’inchiesta giornalistica inglese ha voluto far luce sull’inquinamento generato dalle navi da crociera. Si è così scoperto che il livello di particolato prodotto da una singolo gigante del mare è pari a quello quotidianamente emesso da un milione di auto.

Antonio Sorice
14 luglio 2017
Un enorme iceberg si è distaccato dall’Antartide
La salute dei nostri mari: posidonia e i rifiuti Ambiente

La salute dei nostri mari: posidonia e i rifiuti

La posidonia è una pianta marina che spesso infastidisce i bagnanti infatti in Italia è demonizzata, in Francia invece è ricercata perché loro sanno che è indice di buono di stato di salute del mare.

Rita Serretiello
11 luglio 2017
Le alghe purificano l’aria e danno energia alle case Ambiente

Le alghe purificano l’aria e danno energia alle case

In oriente le usano da millenni nell'alimentazione, oggi in Europa sono state inventate strutture di alghe capaci di produrre energia e purificare l'aria. Le alghe potrebbero essere il materiale del futuro.

Rita Serretiello
10 luglio 2017
In Cina è nato un impianto solare a forma di panda Ambiente

In Cina è nato un impianto solare a forma di panda

E' già stato nominato il parco solare più bello del mondo: si trova in Cina ed ha la forma di un simpaticissimo panda. E' il primo di un grande progetto.

Rita Serretiello
5 luglio 2017
L’inquinamento modifica il colore della Statua della Libertà Ambiente

L’inquinamento modifica il colore della Statua della Libertà

La Statua della Libertà non è sempre stata di quel color verde che oggi conosciamo: con l’inaugurazione avvenuta nel 1886, il monumento sfoggiava una brillante tinta ramata. A comportare il cambiamento ci hanno pensato l’inquinamento e l’ossidazione.

Antonio Sorice
4 luglio 2017
Ecco il filtro dell’aria che purifica come 275 alberi Ambiente

Ecco il filtro dell’aria che purifica come 275 alberi

Citytree è un pannello in grado di assorbire l’inquinamento stradale così come farebbero 275 alberi, occupando però il 99% di superficie in meno. Il prodotto è stato realizzato da una startup tedesca, con l’intenzione di migliorare la qualità dell’aria urbana.

Antonio Sorice
27 giugno 2017
Estate al mare: come riconoscere i pericoli nascosti dalle onde Ambiente

Estate al mare: come riconoscere i pericoli nascosti dalle onde

Un bagno al mare potrebbe essere fatale. Ecco come riconoscere ed evitare la pericolosissima corrente di risacca, fatale per i bambini e altrettanto pericolosa per i nuotatori poco esperti

Chiara Lorenzon
27 giugno 2017
Caldo: fine settimana di fuoco per molte città italiane
Emergenza siccità: la situazione nelle regioni più critiche Ambiente

Emergenza siccità: la situazione nelle regioni più critiche

Situazioni molto critica in Emilia Romagna, il Governo decreta lo stato d'emergenza a Parma e Piacenza, e la situazione resta critica anche in altre regioni d'Italia.

Emanuele Novizio
22 giugno 2017
Allarme siccità: 20 miliardi di metri cubi d’acqua in meno Ambiente

Allarme siccità: 20 miliardi di metri cubi d’acqua in meno

I dati che vengono diffusi, riguardo il problema siccità, sono allarmanti. A partire da gennaio del 2017 in "deposito" mancano più di 20 miliardi di metri cubi di acqua: la stessa portata del Lago di Como.

Francesco Pezzuto
21 giugno 2017
Un pericolo poco conosciuto per la salute del mare è l’acidificazione Ambiente

Un pericolo poco conosciuto per la salute del mare è l’acidificazione

I pericoli più grandi per la salute del mare sono 5: la pesca eccessiva, la plastica, il riscaldamento, l'aumento del livello dell'acqua e l'acidificazione. Quest'ultimo pericolo è quello meno conosciuto e più sottovalutato, ma è anche il più pericoloso.

Rita Serretiello
13 giugno 2017
In Italia record di aree protette ma ancora troppo cemento Ambiente

In Italia record di aree protette ma ancora troppo cemento

Nonostante in Italia crescano metà di tutte le specie floreali europee, la cementificazione è sempre in aumento, così come le temperature. Rilasciato il "Primo rapporto sullo stato del capitale naturale in Italia".

Rita Serretiello
12 giugno 2017
Inquinamento dell’aria: l’Italia è la peggiore dell’Europa Occidentale Ambiente

Inquinamento dell’aria: l’Italia è la peggiore dell’Europa Occidentale

L’Organizzazione Mondiale della Sanità punta il dito contro i Paesi dell’Est europeo, dove l’eccessivo livello di inquinamento determina alti tassi di mortalità. In questo scenario l'Italia è risultata essere la peggiore dell’Europa Occidentale.

Antonio Sorice
1 giugno 2017
Coca Cola, Pepsi e Danone prosciugano le risorse idriche del Messico Ambiente

Coca Cola, Pepsi e Danone prosciugano le risorse idriche del Messico

Il Messico sta subendo un impoverimento delle proprie risorse idriche a causa dell’eccessivo sfruttamento delle falde acquifere da parte di multinazionali come Coca Cola, Pepsi e Danone.

Antonio Sorice
30 maggio 2017
Mostra altri