Iscriviti

YouTube copia il Green Screen di TikTok, altre novità minori per i creators

La concorrenza di TikTok continua a far sentire il fiato sul collo ai blasonati rivali di YouTube che, come contromossa, ne hanno "mutuato" una funzione, quella nota come Green Screen, declinandola sull'altare dei Remix per i propri video Shorts.

Software e App
Pubblicato il 13 maggio 2022, alle ore 19:00

Mi piace
2
0
YouTube copia il Green Screen di TikTok, altre novità minori per i creators

Ascolta questo articolo

Gli ultimi tempi sono stati carichi di novità per YouTube, basti pensare all’annunciata chiusura dello spin-off YouTube Go, o al test avviato per il restyling delle playlist. A Mountain View però non sono ancora appagati da tutto ciò, come dimostrato da una novità appena introdotta sperimentalmente in favore dei video Shorts, e da una serie di novità che strizzano l’occhio anche al mondo dei creators. 

Secondo gli ultimi report diffusi da Sensor TowerTikTok, la piattaforma di video creativi verticali e brevi di ByteDance, è stata scaricata, nei primi 3 mesi dell’anno, ben 175 milioni di volte, arrivando, da quando ha fatto il suo esordio (ex Musical.ly), a un totale di 3.5 miliardi di download. Tale successo, che col passare del tempo ha ingolosito tutti, tanto da far creare anche a Google un relativo clone, YouTube Shorts, ha sortito un nuovo effetto.

Big G, infatti, pur avendo più volte ribadito quanto i suoi Shorts stiano avendo successo a livello fruitivo (da qui la scelta di iniziare a testarvi la pubblicità), si ritrova pur sempre con molte persone che, come nei Reels di Instagram, si limitano a caricare quello che hanno in precedenza creato su TikTok, di cui evidentemente apprezzano molto gli strumenti creativi. Tra questi, uno dei più popolari è il Green Screen, una funzione che, nel mentre si registra una clip, permette di rimuoverne lo sfondo, per sostituirlo con uno a proprio piacimento.

Tenuto conto di tutto ciò, Google ha ufficialmente comunicato, tramite la sua pagina di supporto, l’avvio di un test, in favore della sezione Shorts di YouTube, relativo al collaudo di una funzione chiamata, guarda caso, Green Screen. Nella fattispecie di Mountain View, però, la funzione, pur somigliante in linea di principio, funziona diversamente da quella di TikTok, risultando più che altro un preset per eseguire i Remix

In particolare, spiega il colosso diretto da Sundar Pichai, gli utenti potranno scegliere un video che apprezzano su YouTube, o agire su uno Short, senza dimenticare che sarà anche possibile attingere a video o foto dalla propria Gallery: l’utente non dovrà far altro che mettersi in primo piano rispetto allo sfondo scelto, e potrà anche stabilire se tenere attivo o spegnere l’audio del video originale

Per procedere nell’uso della funzione Green Screen nell’ambito di YouTube Shorts, attualmente sperimentabile solo su iOS, con i device Android che saranno coinvolti nei prossimi mesi, basta posizionarsi sotto un video, scegliere Crea e poi Green Screen: un’altra strada, è quella di intervenire sul menu dei tre puntini, nella visualizzazione Shorts, sempre in YouTube per iOS e, quivi giunti, optare nuovamente per l’opzione Green Screen. Indipendentemente dal percorso, il risultato generato dovrà sostanziarsi in un video di 1 minuto o anche meno

Passando al secondo round di novità, ormai messe in conto quelle comunicate nel corso dell’evento I/O 2022 (quindi non solo dedicato al Pixel 6a e ai Pixel Buds Pro), Google ha reso che “presto” tutti i creator potranno beneficiare della funzione “Clip”. Grazie a quest’ultima potranno selezionare sino a 60 secondi di un video, creando una clip (es. per evidenziare i momenti salienti di un tutorial) che si riprodurrà un loop (potendo anche essere condivisa altrove) nella pagina dedicata alla visualizzazione del video d’origine.

Su Android arriverà la funzione, già presente su YouTube iOS, che permette di creare dei sondaggi in Community con tanto di immagini: anche la funzione dell’elenco delle posizioni, che sotto un video mostra le posizioni Maps di eventuali ristoranti o bar citati in un video, sta ottenendo una maggior diffusione. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Magari non sarà proprio la stessa cosa in partenza, e di certo YouTube l'ha declinata secondo i meccanismi dei remix, però effettivamente la funzione Green Screen di Shorts ricorda proprio quella di TikTok. Copia oggi, copia domani, la speranza di Google (e rivali) è quella di inaridire la fonte del successo di TikTok.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!