Iscriviti

WhatsApp: ufficiali le chiamate audio e video anche da desktop

Dopo un weekend un po' travagliato, a causa di alcuni piccoli disservizi tecnici, WhatsApp ha ufficializzato l'arrivo, questa volta in forma stabile, delle chiamate, video e audio, anche nella sua emanazione per desktop.

Software e App
Pubblicato il 12 aprile 2021, alle ore 09:41

Mi piace
6
0
WhatsApp: ufficiali le chiamate audio e video anche da desktop

Nel mentre continua la concorrenza da parte di Signal, che dopo il tool per il trasferimento delle chat, ha anche annunciato un proprio sistema di pagamenti peer-to-peer, i Signal Payments, basato sulla criptovaluta MobileCoin, WhatsApp che ha già un suo sistema di micropagamenti (in test in Brasile e India), risolti alcuni problemi ai suoi Status, ha rilasciato le chiamate anche nella versione stabile del client per desktop.

Nelle scorse ore, WhatsApp sembra aver accusato un problema agli Status, in ragione del quale questi ultimi non venivano visualizzati da tutti coloro che erano inclusi nella whitelist, mentre hanno finito col poterli visionare sia chi non aveva il dato contatto nella propria rubrica, sia chi era in blacklist. Anche i broadcast risultano aver avuto qualche problema, anch’esso in via di risoluzione, visto che non tutti i contatti dei Canali avrebbero ricevuto la distribuzione dei messaggi.

Nel frattempo, introdotta un’anteprima delle immagini più grandi in chat, e rivoluzionato a dovere lo spin-off Business, WhatsApp ha comunicato, tramite una serie di slide veicolate dal suo account ufficiale negli Status degli utenti (procedura già adottata per spiegare le nuove policy d’uso e di privacy), la messa a disposizione, anche nel client desktop stabile, delle chiamate audio e video che, criptate end-to-end come le comuni chattate, ora beneficiano del vantaggio rappresentato dal potersi esplicare sui più ampi display (specie quando è coinvolto l’elemento visuale) dei computer. 

Per poter impiegare tale novità, che secondo i leaker di WABetaInfo dopo un adeguato periodo di beta test sarebbe in distribuzione per tutti gli utenti, il procedimento – molto semplice – ricalca quanto in auge nell’app di messaggistica a disposizione degli ecosistemi Android e iOS.

Di conseguenza, basterà che gli users già abilitati da server remoto alla feature in roll-out avviino uno comune conversazione con un interlocutore, per poi trovare – in alto a destra nella schermata della chat – i consueti pulsanti (l’icona del telefono o della videocamera) per effettuare la chiamata audio e video: premendo uno di questi ultimi, la conversazione proseguirà col supporto del suono o anche delle immagini in scorrimento. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Indubbiamente, le videochiamate saranno molto pratiche se condotte su computer, ove è a disposizione uno schermo più grande di quanto possibile sul telefono: ciò incomincia a configurare WhatsApp come un'alternativa a Skype e Zoom. Molti dei problemi che WA sta incontrando sono probabilmente dovuti alla ristrutturazione della piattaforma, per consentire l'uso di uno stesso account su più device e, quindi, è necessario pazientare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!