Iscriviti

Signal disponibile lo strumento sicuro per migrare le proprie chat

Signal, una delle principali alternative a WhatsApp, quanto meno in termini di sicurezza e riservatezza, ha rilasciato una nuova beta, che porta in dote un utile strumento per migrare le chat in modo sicuro.

Software e App
Pubblicato il 4 aprile 2021, alle ore 01:29

Mi piace
3
0
Signal disponibile lo strumento sicuro per migrare le proprie chat

Il varo delle nuove policy d’uso e della privacy ha causato un vero e proprio fuggi-fuggi da WhatsApp, in favore di diverse alternative nell’ambito della messaggistica istantanea. A beneficiarne maggiormente sono state le rivali Telegram, che però non crittografa di default le chat, pur essendo ricca di funzionalità, e Signal, preferita da diversi attivisti per diritti umani, che proprio nelle scorse ore si è concessa un miglioramento funzionale.

Focalizzata per lo più sulla sicurezza e la riservatezza dei propri utenti, Signal è spesso rimasta indietro in termini di funzionalità: una lacuna, questa, cui ha cominciato a porre rimedio man mano che cresceva la sua popolarità in seguito alle controverse decisioni di WhatsApp.

Un esempio di tale nuovo corso è stato documentato dai leaker di Testing Catalog (e reso virale da XDA Developers), i quali hanno reso nota la presenza, nella beta 5.5.0 di Signal per Android, di una funzione, prima mancante, che permette ora di transitare o migrare le conversazioni da un vecchio dispositivo a uno nuovo, nel caso si aggiorni il proprio hardware mobile, senza la necessità di risolversi a soluzioni di terze parti, spesso a pagamento.

Lo strumento in questione, non molto diretto e intuitivo essendo calibrato molto sulla sicurezza nella trasmissione dei dati, non implica il ricorso al cloud (ove spesso i dati non sono protetti a dovere e sovente vengono messi a disposizione delle autorità per le indagini) ma, anzi, prevede che i due smartphone in questione siano vicini fisicamente, in modo che si possa avviare tra l’uno e l’altro una comunicazione criptata via Wi-Fi direct.

Presente tale condizione, basta entrare – sul vecchio smartphone – nelle impostazioni dell’app relative alle chat e attivare l’opzione “trasferisci account“: espletato tale passaggio, sarà possibile procedere come poc’anzi menzionato.  Al momento, in ogni caso, non è chiaro se e quando tale funzionalità verrà messa a disposizione anche degli utenti non sviluppatori o non insider, ovvero in una release stabile della messaggistica Signal.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Potrà sembrare una cosa da poco conto, considerando che una funzione del genere è presente in molte altre app, e anche in forma più agile, ma è importante constatare come Signa ne fosse prima del tutto priva: molto importante è anche il fatto che, pur ampliando le proprie funzioni, tale app non rinuncia mai all’essere sicura, anche a costo d’essere impopolare o scomoda.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!