Iscriviti

Netflix: boom abbonati, HD/HDR su tanti device, rimozione contenuti da mobile

Vantato un incremento record di abbonati, causa coronavirus, Netflix ha esteso la riproduzione in HDR e HD a vari smartphone e tablet, e confermato il roll-out (progressivo) della novità per gestire da mobile i contenuti da guardare.

Software e App
Pubblicato il 29 aprile 2020, alle ore 09:24

Mi piace
7
0
Netflix: boom abbonati, HD/HDR su tanti device, rimozione contenuti da mobile

Nonostante il cambio sfavorevole, che ha contratto gli introiti (5.77 miliardi di dollari) del primo trimestre del 2020, la piattaforma californiana dello streaming nota come Netflix ha avuto un boom di nuovi abbonati (+15 milioni), nettamente superiore alle attese (7.2) anche in ragione della quarantena che costringe a casa una buona fetta della popolazione mondiale (oltre ad aver rallentato la messa a disposizione di diverse produzioni originali, per fortuna già arrivate alla fase di post produzione).

Proprio in occasione dei dati appena palesati, il team del CEO Reed Hastings ha confermato diverse novità concesse sia in supporto dei possessori di importanti device, che il rilascio di una funzionalità, ambitissima, ormai attesa da svariati mesi e, a quanto pare, pronta per essere messa globalmente a disposizione. 

Netflix, secondo quanto confermato anche dai portali GizChina e SlashGear, ha esteso il supporto all’HDR10 ed alla riproduzione dei contenuti in HD (per la qual cosa il terminale dovrà essere in grado di gestire il DRM Widevine L1) a oltre 40 device, tra smartphone e tablet, all’insegna di una lista che comprende modelli Samsung (es. gli S20, i pieghevoli Z Flip e Fold, il tablet Galaxy Tab S6 Lite), Xiaomi (es. Mi 10), Sony (es. Xperia 1 II), e TCL (10 Pro). 

Era lo scorso Dicembre quando Netflix avviava, sul proprio client per Android, il test che permetteva di rimuovere dei contenuti dalla lista “Continua a guardare”, senza dover passare dalle impostazioni utente del sito web, ove era necessario, nella cronologia delle cose guardate, andare a nascondere, uno per volta, i titoli scelti, con l’impatto sperato (Neflix che non li considerava come guardati e quindi non ne teneva conto nei suggerimenti) per giunta non immediato. 

Col nuovo aggiornamento, confermato dalla piattaforma con tanto di pagina esplicativa di supporto a corredo, ma ancora in corso di roll-out via attivazione remota (in quanto ad oggi davvero poco diffuso), l’utente potrà gestire la lista dei contenuti guardati, nel tab “Continua a guardare”, direttamente da device mobili (per ora Android) semplicemente toccando l’icona del menu contestuale (i 3 puntini incolonnati) accanto al titolo da defalcare e, tra le voci esplicitate, selezionando l’eloquente opzione “Rimuovi dalla riga”. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - In effetti, in precedenza il poter impattare sulla lista delle cose da guardare era un vero e proprio pianto greco: la procedura era così arzigogolata e nascosta da risultare ignota ai più mentre ora è di un'intuitività disarmante. A parte le considerazioni sul fatto che ci si poteva pensare prima, ora resta da vedere quanto la piattaforma Netflix ci metterà per garantirne l'implementazione globale, attualmente ben lungi dal realizzarsi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!