Iscriviti

Netflix: tra HDR, nuovi dispositivi supportati, comandi vocali e feature in test

Netflix, pronta a virare le prossime produzioni sull'HDR, è sbarcata su diversi nuovi dispositivi e, in più, si appresta a consentire (secondo un test in corso), anche lato mobile, una miglior gestione della cronologia di visualizzazione.

Software e App
Pubblicato il 3 dicembre 2019, alle ore 00:42

Mi piace
5
0
Netflix: tra HDR, nuovi dispositivi supportati, comandi vocali e feature in test

Netflix, secondo la rivista Variety, è in procinto di inaugurare la sua maggior rivoluzione, avendo deciso e comunicato ai registi interessati l’intenzione che tutte le nuove produzioni siano eseguite in HDR (non con più pixel, come nel 4K, ma con pixel migliori, procedendo prima con videocamere a dinamica estesa e, poi, su schermi calibrati, a ottimizzare – scena per scena – il gioco di ombre e luci).

Nell’attesa che tale presa di posizione dia i suoi frutti a livello creativo, non sono mancate le novità più immediatamente tangibili, soggette a rumors, in corso di rilascio o di semplice sperimentazione. 

Ancora niente mese gratuito per amici e parenti

Nei giorni scorsi, non poche testate hi-tech avevano vaticinato l’ipotesi che Netflix, in occasione del Black Friday o del Cyber Monday, varasse un sistema di referrals che permettesse ai già iscritti di invitare amici e parenti, mediante l’emissione di un codice, a testare gratis per un mese il servizio ed i contenuti della piattaforma della grande N. 

Purtroppo, ciò non è avvenuto (sebbene qualche timido segnale in tal senso sia apparso nell’interfaccia della piattaforma), ma non è mancato il rilascio di qualche novità stuzzicante per i tanti abbonati (per la precisione, 158 milioni urbi et orbi) alla piattaforma.

Sbarco su device Now TV, OnePlus TV, Fire TV Stick

Innanzitutto, d’ora innanzi, a seguito di un aggiornamento, è possibile utilizzare la creatura di Reed Hastings anche sugli smartbox e sui dongle HDMI di Now TV, il servizio di streaming ideato da Sky: basta semplicemente portarsi nella sezione “Apps” presente nel menu delle impostazioni, esplorare la stessa sino a trovare Netflix, premere “OK” sul telecomando, ed accettare con un successivo e ulteriore “OK” la proposta “Aggiungi App”. Chi non avesse ancora ottenuto l’update abilitante, potrà sollecitarlo inducendo il reset del dispositivo (che porta al download degli aggiornamenti), sebbene tale strada richieda di dover riloggare l’account e rifornire i dati di log-in della rete wireless locale. Sempre in tema di ulteriori dispositivi conquistati alla “causa” di Netflix, va osservato come il più recente aggiornamento distribuito in appannaggio alle OnePlus TV abbia finalmente portato loro il supporto a Netflix, di cui erano prive all’esordio.

Da tempo Amazon ha smartizzato i televisori con un proprio dongle, il Fire TV Stick, poi beneficiato dei comandi vocali di Alexa. Grazie ad un recente update portato anche in dote agli utenti italiani, questi ultimi ora potranno usare dei comandi vocali, impartiti al telecomando dello Stick o ad uno speaker Echo collegato, per effettuare delle ricerche nell’app Netflix e far riprodurre film o programmi preferiti

Rimozione in-app da “Continua a guardare” e non solo

Non ancora implementate, ma prossime ad arrivare sulla versione androidiana della piattaforma sono, infine, alcune funzionalità appena scovate dai leaker di Android Police: questi ultimi, nello specifico, hanno rendicontato di come Netflix stia testando con un ristretto range di persone un modo per consentire di modificare la cronologia di visualizzazione (cioè i film e le serie che vengono proposti in riproduzione dopo la visione di un contenuto) direttamente in-app, senza passare per i nebulosi settaggi della controparte web based.

Una volta rilasciata la funzionalità via app, nella schermata principale – attraverso l’icona dei 3 puntini – si entrerà nel menu contestuale ove campeggerà la voce “rimuovi dalla lista” che, previa richiesta di conferma, rimuoverà un contenuto multimediale dal carosello “Continua a guardare”.

Sempre all’interno della schermata principale, inoltre, ogni contenuto sembra attenzionato da un nuovo pulsante di overflow tri-funzionale, premendo il quale si possono avere informazioni sul contenuto (film o episodi), mandarlo in riproduzione, oppure valutarlo, condividerlo, o visualizzarne altri simili.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Davvero impressionante la quantità di novità che si sono accumulate sul conto di Netflix nel giro di qualche giorno: a quanto pare, i prossimi contenuti avranno una qualità espressiva inusitata, anche se difficile da rendere nelle produzioni a basso budget, e sarà possibile disporne su sempre più dispositivi. Molto pratica, infine, l'idea di migliorare i controlli dell'interfaccia anche nella versione mobile dell'app.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!