Iscriviti

OnePlus TV: ufficiale la smart TV QLED con immersività multimediale da cinema

Dulcis in fundo, l'evento organizzato da BBK Electronics per presentare il nuovo top gamma telefonico di fine anno del brand OnePlus si è concluso col varo della prima smart tv del marchio, decisamente bella oltre che indicata per gli amanti del cinema.

Hi-Tech
Pubblicato il 26 settembre 2019, alle ore 18:36

Mi piace
6
0
OnePlus TV: ufficiale la smart TV QLED con immersività multimediale da cinema

Assieme all’OnePlus 7T, dopo aver magnificato con commozione la storia del brand OnePlus, nato il 16 Dicembre del 2013, il co-fondatore e CEO Pete Lau ha presentato anche la OnePlus TV, parzialmente anticipata sul finire della scorsa settimana.

La prima smart TV del gruppo, decisamente a dieta con i suoi 7 mm di spessore, ha un look elegantemente minimale, con un frontale in cui il 95.7% è dedicato al display, ed il retro utilizza un pannello a scorrimento magnetico quale escamotage per nascondere le porte in dotazione, comprensive di due USB (di cui una 3.0 Type-C), un ingresso optical audio, un jack da 3.5 mm, una Ethernet (comunque presente il modem per il Bluetooth 5.0 e il Wi-Fi a doppia banda) e un poker di HDMI.

Il pannello (con 60 Hz di refresh rate) scelto per la OnePlus TV è un 4K da 55 pollici a retroilluminazione QLED in cui il chip dedicato Color Gamma Magic permette di raggiungere il 96% sulla scala colore DCIP-3 ed il 120% su quella NTSC, con ulteriori miglioramenti (maggior precisione nei colori, 40% di luminosità in più) dati dal supporto del Dolby Vision e dell’HDR10+.

Il suggestivo impianto sonoro della OnePlus TV, abilitato al Dolby Atmos, è formato da una soundbar, integrata nel modello Q1 e provvista di 4 speaker che, invece, nel Q1 Pro, è capace di abbassarsi automaticamente (in 7.2 secondi) senza troppo rumore (32 decibel) mettendo in campo 50 watt di potenza in virtù di 8 diversi elementi (in cui i 4 speaker sono affiancati anche da 2 tweeter e 2 sub-woofer).

La scheda tecnica, tipica di un media-box, prevede che la OnePlus TV, lato hardware, faccia affidamento sul nuovissimo processore quadcore (1.5 GHz) MediaTek MT5670 e sulla GPU Mali G51 che, in tandem, lavorano con 2.5 GB di RAM e 16 GB di storage, ideale per caricare i contenuti che, comunque, possono anche essere acquisiti via web da diversi servizi abilitati (Amazon Prime, Zee TV, Eros Now, e Netflix presto in arrivo).

Avviabile con un apposito comando impartito ad Alexa, dal punto di vista software, l’interfaccia (a base Android Pie 9), accreditata di 3 anni di aggiornamenti garantiti, è la proprietaria Oxygen Play, controllabile (grazie al ricevitore IR) sia tramite il telecomando (caricabile via Type-C, con area touch, e tasto per Prime Video) che, usando il proprio smartphone (e quindi Assistant) mediante l’app OnePlus Connect.

Disponibile in commercio già da questo fine settimana, ovviamente a partire dal mercato indiano, la OnePlus TV sarà prezzata a pressappoco 600 euro (69.900 rupie) nel modello base Q1 ed a circa 1.286 euro (99.990 rupie) per il più musicofilo Q1 Pro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Alla fin fine, la OnePlus TV è diventata realtà. Tecnicamente, al di là della bella estetica e delle soluzioni suggestive (per la soundbar del Q1 Pro ed il telecomando di ambedue i modelli) è una buona smart TV che, da piccoli accorgimenti lato audio-video, dovrebbe garantire una gratificante esperienza multimediale: in più, la paura di avere una TV smart presto obsoleta vien meno con 3 anni di aggiornamenti garantiti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!