Iscriviti

Instagram: novità per filtri, Audio Rooms e affiliazione

Nelle scorse ore, grazie alle scoperte giunte dal mondo dei leakers, sono trapelate diverse indiscrezioni sul sistema di affiliazione di Instagram, e su altre future novità, tra cui nuovi filtri e le Audio Rooms in stile Clubhouse.

Software e App
Pubblicato il 8 marzo 2021, alle ore 10:48

Mi piace
2
0
Instagram: novità per filtri, Audio Rooms e affiliazione

Consapevole della grande concorrenza che la stringe d’assedio su più fronti, la piattaforma di photo-sharing Instagram è sempre al lavoro su nuove migliorie, tra cui le Live Rooms e la parziale abilitazione dei Reels sul nuovo client Lite. Presto, però, potrebbero essere molte altre le novità a fare la loro comparsa sulle app di Instagram.

Dopo le scoperte dei giorni scorsi, tra cui quella relativa a un filtro basato sulle parole chiave, a tutela dei messaggi privati, DM, il leaker Alessandro Paluzzi ha svelato nuove funzionalità ancora in sviluppo e, come tali, ancora non palesi, a cominciare dall’immancabile lato creativo.

A quanto pare, il team di Adam Mosseri è al lavoro su un nuovo filtro da applicarsi prima della pubblicazione di una foto: il filtro in questione, denominato eloquentemente Brightness AI, posto tra i comandi per aggiustare l’allineamento dello scatto, e quello per la regolazione manuale della luminosità, si occuperebbe di applicare delle correzioni automatiche, basate sul contributo dell’intelligenza artificiale, alla luminosità dello scatto. 

Sempre dal reverse engineering di @alex193a, arriva l’indiscrezione bomba che vede Instagram inseguire, al pari di Twitter (via Spaces), il successo di Clubhouse, tre le app più installate dello scorso Febbraio, con la progettazione di un’analoga funzione, al momento nota internamente come Audio Rooms, il cui funzionamento sembrerebbe ricalcare (anche nelle richieste di partecipazione) proprio quello dell’illustre riferimento. Considerando l’introduzione delle Storie, per competere con Snapchat, e dei Reels, per fronteggiare TikTok, è lecito attendersi che le Audio Rooms possano davvero esordire, prima o poi.

Infine, è noto da almeno un mese che Instagram sia al lavoro su un’opzione che consentirà ai propri utenti di monetizzare la pubblicazione di foto e Storie, a patto di rispettare le policy ad hoc previste per i partner: nel caso non si risulti idonei ad essere abilitati alla monetizzazione, si potrà richiedere la revisione del giudizio. Inoltre, è prevista la sospensione di 24 ore dall’affiliazione, qualora non si rispettino le policy relative. Nelle ultime ore sono emersi ulteriori dettagli sul funzionamento dell’affiliazione: dagli screenshot condivisi in rete, sempre ad opera del leaker Alessandro Paluzzi, è emerso che l’utente potrà cercare quei negozi che offrano link d’affiliazione ai prodotti preferiti, e taggarli nelle proprie foto o Storie. Nel caso un utente proceda all’acquisto del prodotto adoperando il tag dell’autore del post, quest’ultimo guadagnerà del denaro. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - La funzione di affiliazione potrebbe rendere più attrattiva Instagram, e stimolare anche una maggiore creatività e originalità: certo, bisognerà vedere quali siano i criteri per poter aderire e quale sarà la percentuale di guadagno concessa agli autori e creators. Per il resto, era inevitabile che anche questa piattaforma inseguisse Clubhouse, che ormai è la moda del momento.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!