Iscriviti

Facebook: E.GG rilasciata, novità per Messenger (anche Kids) e Instagram

Dopo diversi mesi di test, arriva - su iOS - l'app creativa E.GG, con Facebook che, a quest'ultima, ha accompagnato novità per Messenger Kids, ma anche per la messaggistica istantanea degli adulti, nel DM di Instagram e su Messenger standard.

Software e App
Pubblicato il 19 novembre 2020, alle ore 01:59

Mi piace
7
0
Facebook: E.GG rilasciata, novità per Messenger (anche Kids) e Instagram

Nel mentre, durante un’audizione presso il Senato degli USA Mark Zuckerberg affermava che Facebook non sia stata ideata per creare dipendenza, sebbene ammetta che il renderla sempre più utile ne incrementi l’uso, il suo team si è portato avanti, annunciando il rilascio di una nuova app creativa, il varo di varie migliorie nelle chat di Messenger e Instagram, ed un corposo restyling (dichiarato come in test) per Messenger Kids.

Era l’inizio dell’Agosto del 2020 quando Facebook incominciò a testare, tramite un sistema a inviti, l’ultimo parto dell’NPE Team (dopo Tuned, Collab, Forecast, Venue, CatchUp), l’app E.GG che, ascoltati i feedback, e risolti alcuni problemi di tutela delle altrui creazioni, è stata ufficialmente varata, vendo messa a disposizione gratuitamente – negli USA – partendo dall’App Store di iOS.

Nello specifico, E.GG – secondo il product manager di Facebook, Jason Toff – si propone di recuperare l’originario spirito anarchico creativo del web (es. tipico delle GeoCities), grazie alla sua natura di “nuova piattaforma sperimentale per espressioni strane e meravigliose di chi sei e di ciò che ami“. Per riuscire in tale mission, la nuova app di Facebook permette all’utente di creare delle “zine”, o riviste digitali (es. guide, collage, fan page, profili, tributi, collage, etc) mettendo assieme le GIF di Giphy (altro acquisto di Zuckerberg), le immagini, ed i testi: il risultato potrà essere condiviso via link anche con le persone non provviste di tale app che, tramite il sito e.gg, potranno comunque sfogliare le altrui creazioni: nell’eventualità che si trovi qualcosa di proprio gusto, sarà possibile riutilizzare quello che si gradisce maggiormente, rispettandone le attribuzioni.

Per tutelare il diritto d’autore, infatti, la piattaforma, lato web, ha predisposto – in basso a sinistra – il flag “Attribuitions” che, spostato, permette di appurare i credits di ogni elemento usato mentre, via app, basta semplicemente toccare un dato “bit” per leggerne l’autore: attraverso i bit visualizzati nelle pagine di uso comune, invece, sarà possibile vedere tutte le pagine che vi abbiano fatto ricorso.

Dalla press room ufficiale About Facebook, il social ha reso noto il rilascio di varie novità per la messaggistica di Instagram e Messenger, da qualche tempo molto unite: in particolare, sarà possibile guardare assieme clip di IGTV, video di tendenza, programmi TV (anche esclusivi,  come Here for It con Avani Gregg e Celebrity World Pong League di Post Malone), film e Reels, all’interno di una videochat (o di una Messenger Room). Per avvalersi della nuova feature, su Messenger basterà cercare – dal menu in alto – Watch Together e, quivi giunti, selezionare “TV e film” mentre, su Instagram, occorrerà far riferimento in basso a destra, per trovare la menzionata scheda “TV e film” da cui procedere alla selezione dei contenuti. 

Su Instagram e Messenger arriveranno anche le personalizzazioni delle chat via Temi (come quello dei personaggi TinyTAN della boy band BTS): scegliendone uno, dopo aver selezionato Tema delle impostazioni di una chat, sarà possibile intrattenerne una in cui, tra le altre cose, si useranno le Reactions e le emoji associate. Con un rilascio più graduale (per ora su Messenger in alcuni paesi tra cui gli USA, con l’Europa che seguirà presto, e Instagram abilitata in seguito), invece, sarà messa a disposizione la modalità Vanish, puramente opt-in (cioè da attivare manualmente, scorrendo verso l’alto nelle chat), le cui discussioni saranno caratterizzate dal fatto che tutti i contenuti in esse inviati, una volta visti, spariranno all’uscita dalla chat

Infine, Facebook ha annunciato un corposo round di aggiornamenti anche per Messenger Kids, per ora partendo dai pargoli possessori di un melafonino in Canada e USA: in questo frangente, la messaggistica per i più piccoli è stata modificata per somigliare a quella dei grandi, e risultare più semplice a usarsi. All’apertura dell’app ci si troverà di fronte, in basso, a due schede, con Esplora che farà accedere alle altre esperienze dell’app (magari ai mini-giochi), e Chat che vedrà incolonnate tutte le conversazioni, comprensive di anteprime per messaggi e media (foto/video), con i messaggi non letti (grassettati e dotati di un punto blu) spostati in alto, al cui interno (in quelle individuali e collettive) l’utente potrà personalizzare il colore dei baloon, senza dimenticare la facoltà – dalla posta in arrivo – di sfruttare un nuovo swipe per far partire una chiamata

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Facebook ha dato fuoco alle polveri, e si è preparata all'avvio di settimana dando agli utenti di che intrattenersi: i più piccoli potranno familiarizzare col nuovo Messenger Kids, mentre è partito il roll-out per le novità destinate anche alla messaggistica dei più grandi. L'idea di E.gg è simpatica, ma è ancora presto per dire se funzionerà, affermandosi come i Reels, o se verrà accantonata.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!