Iscriviti

Collab: ufficiale l’anti TikTok di Facebook per creare mix musicali collettivi

Il crescente successo di TikTok non concede requie ai creativi di Menlo Park che, radunati nell'NPE Team, hanno allestito allo scopo un nuovo progetto creativo, Collab, finalizzato (per ora su iOS) alla creazione collettiva di clip musicali: ecco in che modo.

Software e App
Pubblicato il 27 maggio 2020, alle ore 19:26

Mi piace
5
0
Collab: ufficiale l’anti TikTok di Facebook per creare mix musicali collettivi

Sempre intenta ad esplorare nuovi metodi per far interagire i propri utenti, Facebook da tempo ha costituito una divisione sperimentale adibita allo scopo che, battezzata “’NPE Team“, ha già sfornato progetti, come Whale per i Meme, Hobbi per i tutorial, Tuned per le coppie distanziate in tempi di coronavirus, CatchUp per le “chiamate disponibili”. A tali iniziative se n’è appena aggiunta un’altra, portata all’esordio col nome di “Collab”.

Collab, concepita per fronteggiare il crescente successo di TikTok/Musically che dalla Cina ha acquisito una popolarità ormai globale, riprende da dove si era interrotto l’ormai dimenticato progetto Lasso, declinandone le peculiarità in chiave collaborativa, a supporto dei creativi musicali così che, come recita il claim, si potrà “Creare musica insieme mentre siamo distanti” (Make music together, while we’re apart). 

Nello specifico, il fine dell’app Collab è quello di consentire la creazione di brevi video musicali, mixando 3 fonti: l’utente potrà riprendersi nel suonare tre strumenti differenti, per registrare da solo un brano, o potrà mixare due fonti tratte dalla community ed aggiungere qualcosa di proprio, per poi condividere, alla fine, il risultato, formato da tre contenuti riprodotti in sincrono, nel Feed della piattaforma, ove potrà essere visionato sia dai follower del condivisore che da tutti gli altri utenti.

Questi ultimi potranno imbattersi nel contenuto creato dopo aver esplorato il mare magnum delle altrui creazioni, filtrando il tutto in base a quanto cercato, che sia un ritmo di batteria, un vocalizzo, un particolare riff di chitarra, una linea di basso, o altro e, trovato quanto desiderato, avranno facoltà di creare qualcosa di originale apportandovi il proprio contributo

Al momento, il progetto Collab è stato lanciato su iOS, ove risulta accessibile solo su invito: i più impazienti, tra gli utenti della Mela Morsicata, possono comunque sperare di entrare tra i betatester dell’app, iscrivendosi nell’apposita lista d’attesa, reperibile all’indirizzo npe.fb.com/collab.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Di progetti dell'NPE Team, ormai ne ho visti un bel po', e non è che, sinora, mi abbiano impressionato tanto. Certo, qualche spunto creativo interessante c'è, ma non tanto da farne un'applicazione apposita: bene o male, credo che siano tutte funzioni che potrebbero essere integrate in quello che c'è già, magari ampliando un po', come nel caso di Collab, le peculiarità di Messenger o di Instagram (meglio ancora, di IGTV).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!