Iscriviti

Oppo K9x: ufficiale il medio-gamma 5G "Super Value Four Happiness"

Il periodo di grandi annunci, nel gruppo BBK Electronics, prosegue ancora e, dopo i Vivo S12, tocca a Oppo cimentarsi nella telefonia mobile, col varo del medio-gamma Oppo K9x.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 23 dicembre 2021, alle ore 10:37

Mi piace
1
0
Oppo K9x: ufficiale il medio-gamma 5G "Super Value Four Happiness"

Dopo aver popolato la fascia media con numerosi smartphone della serie K9 (es. Oppo K9, K9 Pro, K9s), il marchio cinese Oppo ha annunciato un nuovo membro della famiglia in questione, rappresentato dal modello Oppo K9x, con un probabile buon rapporto tra costi e pregi (tanto da meritare il claim “Super Value Four Happiness“). 

Animato da Android 11 sotto l’interfaccia ColorOS 12, Oppo K9x (8.8 mm di spessore per 191 grammi di peso) ha un frontale con un foro in alto a sinistra per la selfiecamera, da 16 megapixel (Sony IMX471): il display, di tipo LCD IPS, è un pannello da 6.5 pollici risoluto a 1080 x 2400 pixel, quindi in FullHD+, con un refresh rate apprezzabile da 90 Hz in favore dei gamers che, lato funzionalità, godranno anche del tool ottimizzatore HyperBoost come di un sistema intelligente di raffreddamento rapido dei bollenti spiriti generati dal processore.

In tal senso, il costruttore ha fatto ricorso, mettendolo in competizioni con rivali del calibro di Redmi Note 11T 5G, Poco M4 Pro 5G, e Nokia G50, a un processore octacore (2.4 GHz), il MediaTek Dimensity 810, costituito da due core alto-prestazionali Cortex-A76 e da sei core per le routine Cortex-A55, abbinato a una GPU Mali-G57 MC2: la RAM (LPDDR4x) e lo storage (UFS 2.1, espandibile via microSD) prevedono le combinazioni mnemoniche da 6+128, 8+128 GB, 8+256 GB, sui cui prezzi, per le vendite dal 27 Dicembre su Jingdong Mall, ancora nulla è trapelato.

Sul retro dello smartphone Oppo K9x, redatto nelle colorazioni Silver Purple e Obsidian Black, opera, con uno schema ad L rovesciata, una tripla fotocamera: a costituirla sono un sensore principale da 64 megapixel (OmniVision OV64B, 1/1,97”), uno per le macro da 2 megapixel (f/2.4) e, sempre da 2 megapixel, uno per la profondità (necessario a sfumare lo sfondo nell’effetto Bokeh col soggetto in primo piano tenuto a fuoco). Di lato, invece, nel pulsante di accensione è mimetizzato lo scanner per le impronte digitali.

Corredato di una batteria da 5.000 mAh con carica rapida (VOOC 4.0 da 33W) via microUSB Type-C, l’Oppo K9x offre il Dual SIM, il GPS, il 4G, il Wi-Fi ac, i l Bluetooth 5.0 e il 5G: c’è anche il mini-jack da 3.5 mm per le cuffie e gli auricolari cablati, ma non l’NFC. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il K9x va a mettersi in competizione con un bel po' di rivali agguerriti, anche in casa (es. Vivo V23e 5G, Realme 8s 5G) e questo certo non gli faciliterà le cose: molto dipenderà dal prezzo delle sue configurazioni anche se sin da ora è lecito chiedersi come mai il costruttore abbia deliberatamente defalcato la possibilità di avvalersi di un sensore ultragrandangolare, optando per una scelta, i sensori da 2 megapixel per macro e profondità, che di solito si vede sui device di fascia ultra bassa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!