Iscriviti

Nokia G50: ufficiale il medio-gamma entry level con Android 11 e 5G

Atteso tra un paio di settimane, il G50 di Nokia ha rotto gli indugi, palesandosi in data odierna con un processore Snap 480 apportatore del 5G, una triplice fotocamera posteriore e financo un pulsante di richiamo diretto per Assistant.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 22 settembre 2021, alle ore 17:45

Mi piace
2
0
Nokia G50: ufficiale il medio-gamma entry level con Android 11 e 5G

Atteso per i primi di Ottobre, lo smartphone di fascia medio-bassa Nokia G50 ha trollato tutti, visto che in realtà è stato presentato nelle scorse ore da HMD Global, che lo ha già fatto comparire in Europa, come nel caso del listino spagnolo, ove è proposto a 259 e 279 euro, per le iterazioni da 64 o 128 GB di storage (UFS 2.1, espandibile fino a 512 GB), sempre nelle nuance Midnight Sun e Ocean Blue. Nel listino italiano, invece, il prezzo, sempre di 259 euro, è apparso sulla sola configurazione base.

Nokia G50 (173.83 x 77.68 x 8.85 mm, per 220 grammi) ha uno chassis contrassegnato, sul davanti, dal notch a V per la selfiecamera, da 8 megapixel (face unlock): tra questa e il mento pronunciato con logo Nokia, è incastonato il display, da 6.82 pollici, risoluto in HD+ (1.560 x 720 pixel), con il 70% sulla scala colore NTSC, e 450 nits di luminosità. Su un lato si trova lo scanner per le impronte digitali, e una collocazione laterale ha anche il pulsante per richiamare Google Assistant, il concierge virtuale di Mountain View abile in tante routine.

Il retro dello chassis, impermeabile secondo la certificazione di livello IP52, propone al centro in alto sulla coverback del Nokia G50 una serie di oblò concentrici, con quello più esterno che raggruppa il Flash LED, un sensore principale da 48 (autofocus), uno ultragrandangolare da 5, e uno per la profondità da 2 megapixel. In carico al comparto audio sono presenti due microfoni e un mini-jack da 3.5 mm (con annessa Radio FM) per l’uso di auricolari o cuffie cablate. 

A portare in dote il 5G (standalone e non) è il processore Qualcomm Snapdragon 480 che, in tema di RAM, fa ricorso a 4 GB, traendo comunque la scorrevolezza che serve per gestire anche il comparto connettività, che oltre agli elementi già menzionati, comprende anche l’NFC per i pagamenti contactless e le associazioni rapide, il GPS (A-GPS, Beidou, Glonass), il Dual 4G VoLTE, il Dual SIM ibrido, il Wi-Fi ac / ax-ready, ed il Bluetooth 5.0.

Attraverso la microUSB 2.0 Type-C avviene la ricarica rapida, a 18W, della batteria, dimensionata a 5.000 mAh: chiude il quadro generale il sistema operativo, sostanziato in Android 11 (accreditato di 3 anni di security update mensili, e di due anni di major update funzionali). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Decisamente, il Nokia G50 è un po' deludente, forse un po' in sovraprezzo per quanto offre: d'accordo che c'è il 5G, ma l'assetto elaborativo poteva almeno arrivare a 6 GB di RAM: 64 GB di storage come base è un ammontare che stanno tagliando in tanti, visto che le fotocamere diventano sempre più avide di MB con quello che realizzano.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!