Iscriviti

IQOO 3: da Vivo il nuovo top gamma 5G per il gaming senza pensieri

Si è da poco concluso, in India, l'evento "a porte chiuse" col quale BBK Electronics ha alzato il sipario sul nuovo top gamma a marchio IQOO (spin-off di Vivo), in veste di IQOO 3, con quadrupla fotocamera posteriore, Snapdragon 865 e connessione 5G.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 25 febbraio 2020, alle ore 10:24

Mi piace
6
0
IQOO 3: da Vivo il nuovo top gamma 5G per il gaming senza pensieri

Dopo Huawei, Sony, Honor, e, Realme, è la cinese BBK Electronics ad aver tenuto (a Bombay, in India) un evento via streaming, sostitutivo del MWC 2020, nel corso del quale ha svelato – per tramite di Gagan Arora, responsabile marketing – l’iQOO 3, un nuovo top gamma telefonico a marchio IQOO, erede del modello dello scorso anno, sempre premium per prestazioni, design, e dalla vocazione al gaming.

Il nuovo top gamma (158.51 x 74.88 x 9.16 mm per 214,5 grammi, nuance Volcano Orange, Tornado Black, e Quantum Silver), nato da una costola di Vivo, dispone di una placca di vetro protettivo Schott Xensation UP sul davanti mentre, sul retro, fa bella mostra di sé una quadrupla fotocamera allineata ad L in alto a sinistra: di lato, oltre ai consueti pulsanti, sono presenti anche due trigger, in forma di aree sensibili al tocco (“Monster Touch Buttons”), in modo da agevolare l’utente durante le fasi di gioco. 

Lo scanner per le impronte digitali, celere sia a schermo spento (0.31 secondi) che accesso (0.29s), è posto dietro il display dell’IQOO 3, formato da un pannello “Polar View”, ovvero da un SuperAMOLED da 6.44 pollici con risoluzione FullHD+ estesa sul 91.4% dell’area visuale: quest’ultimo, beneficiato da un foro (2.98 mm) in alto a destra, per ospitare la selfiecamera (Samsung) da 16 megapixel (f/2.45, Face Unlock, foto notturne, adesivi AR, trucco Ai based con riconoscimento del genere), risulta luminoso (1.200 nits di picco), accurato cromaticamente (100% sulla scala P3 Color Gamut), adatto al gaming (velocità di risposta al tocco da 180 Hz) ed alla visione di film o serie TV (HDR 10+), anche per lunghe sessioni (grazie alla protezione della vista, certificata TUV Rheinland contro l’emissione di luce blu).

Il comparto audio dell’IQOO 3, certificato Hi-Res, può contare sia su un jack da 3.5 mm, che su un pregiato chip (AK4377A) per il processamento del segnale audio digitale (DAC): il coinvolgimento multimediale, poi, è stato accresciuto dalla vibrazione fornita, via motorino aptico, dal 4D Game Vibration (abile nell’accompagnare le più vivaci scene gamiche).

Posteriormente, l’IQOO 3 propone – assieme al relativo Flash LED – una quadrupla fotocamera, con un sensore standard (Sony IMX582) da 48 (pixel binning, f/1.79, stabilizzazione elettronica, Super Night mode), uno telescopico (zoom digitale 20x) da 13 ( f/2.46), uno ultragrandangolare (120°) ancora da 13 (f/2.2), ed uno per le macro (a 2.5 cm), da 2 megapixel (f/2.4): tra le feature speciali in dotazione a tale asset spiccano la modalità Ritratto con effetti professionali d’illuminazione, gli stickers AR, la stabilizzazione anti-shake. 

Sotto il cofano, IQOO 3 schiera, con la GPU Adreno 650, il processore octacore Qualcomm Snapdragon 865, provvisto di modem X55 per il 5G, qui equipaggiato con 12 GB di RAM LPDDR5 e 256 GB di storage UFS 3.1 (al prezzo di circa 577 euro (44.990 rupie). Da notare, però, che il costruttore metterà in commercio, sempre dal prossimo 4 Marzo, anche una variante solo 4G, nei tagli da 8+128 GB (pressappoco 474 euro, o 36.990 rupie) e 8+256 GB (sui 513 euro, o 39.990 rupie). Onde contenere eventuali surriscaldamenti, ed evitare episodi di throttling, l’intero comparto logico sarà mantenuto fresco grazie ad un sistema di raffreddamento via camera di vapore in fibra di carbonio.

Lato autonomia, sarà all’opera un’unità da 4.400 mAh, caricabile velocemente (FlashCharge) a 55 W, via Type-C con cavo L-Shape Capsule (angolato, per giocare nel mentre si ricarica), in modo da poter recuperare metà della sua disponibilità energetica in appena un quarto d’ora: chiude il novero della scheda tecnica dell’IQOO 3, comprensivo di GPS (Glonass), Wi-Fi ax/6, e Bluetooth 5.1, il sistema operativo Android 10, sotto interfaccia IQOO UI 1.0, portatrice di diverse ottimizzazioni a favore del gaming (Multi-Turbo, AI Turbo, Center Turbo, Monster Mode, Ultra Game mode) e dell’utilizzabilità in generale (Desktop Drawer). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il nuovo top gamma di Vivo/IQOO conferma il trend, da poco iniziale, che vuole gli smartphone 5G diventare sempre più accessibili: entrando nel merito del device appena visto, direi che, pur preferendo io l'oblò posteriore per la multicamera, si tratti di un bel telefono con una spiccata vocazione all'intrattenimento, e tanti dettagli ben curati a tal proposito.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!