Iscriviti

Ufficiali, con ANC, le nuove cuffie sovraurali QuietComfort QC45 di Bose

Notevolmente migliorate rispetto al precedente modello del quale riprendono il design, le nuove cuffie over-ear QuietComfort QC45 di Bose annoverano la cancellazione attiva del rumore, ANC, settabile su 2 livelli, assicurando 24 ore d'autonomia.

Hi-Tech
Pubblicato il 1 settembre 2021, alle ore 02:42

Mi piace
3
0
Ufficiali, con ANC, le nuove cuffie sovraurali QuietComfort QC45 di Bose

Continuano le presentazioni di prodotti audio che, dopo il turno di Jabra, Philips, ed LG hanno visto protagonista anche l’americana Bose Corporation che ha profuso il suo quasi sessantennale know how nelle nuove cuffie QuietComfort QC45 (schedulate per la spedizione dal 20 Settembre al prezzo di 349.95 euro) che, eredi del modello QC35 del 2016, poi aggiornato con una seconda generazione l’anno dopo, andranno a sfidare sia le Sony WH-1000XM4 che le Apple AirPod Max

Le cuffie QuietComfort QC45 di Bose, redatte in nero o bianco fumo, hanno un archetto rivestito in pelle sintetica collegato praticamente senza soluzione di continuità (visto che “gli spazi tra i componenti sono stati sostituiti con transizioni fluide“) con due padiglioni capaci di piegarsi per il trasporto, o di ruotare per aderire meglio alle orecchie, assicurando una riduzione passiva dei rumori, forti del loro layout sovraurale. La presenza di 4 microfoni per parte (alcuni esterni ed altri interni) permette di captare i rumori esterni per elaborare un’onda sonora di contrasto uguale e contraria che neutralizzi al meglio le frequenze medie, tipiche dei bar, degli uffici affollati, o delle carrozze dei pendolari. A proposito della riduzione attiva del rumore, rispetto alle precedenti Noise Cancelling Earphones 700 del 2019 (11 livelli), le nuove cuffie dispongono di solo 2 livelli settabili, Quiet per isolarsi nel proprio mondo sonoro, e Aware con i microfoni che lasciano passare i suoni esterni, di cui essere consapevoli magari quando ci si allena a bordo strada.

Conservata la qualità sonora del modello Q35, sul versante delle telefonate (tradizionali e VoIP, una volta connesso lo smartphone in Bluetooth 5.1 con possibilità di collegamento multi-point verso due device in contemporanea), le cuffie QuietComfort QC45 di Bose mettono in campo un array microfonico che isola la voce dell’utente, adattandosi ai rumori, ambientali e del vento, circostanti, in modo da non renderli percepibili all’interlocutore. 

In tema di controlli, le cuffie QuietComfort QC45 di Bose optano per pulsanti fisici: a destra sono presenti, oltre al pulsante d’associazione via Bluetooth nel caso si usino le cuffie in modalità wireless (è comunque presente un jack da 3.5 mm per l’uso cablato), i pulsanti piccoli per il volume ai lati di quello più grande – multifunzione – che permette di gestire la musica (pausa, riavvio), le telefonate (accettazione, o rifiuto), e di ricorrere all’assistente vocale di riferimento dello smartphone, settato in fase di configurazione con l’app Bose Music. Sul padiglione di sinistra, è presente invece il pulsante per passare dalle modalità Quiet / Aware. 

Capaci di caricarsi totalmente in 2.5 ore, recuperando 3 ore extra dopo 15 minuti di ricarica via microUSB Type-C (con un cavo Type-C / Type-A in confezione), le cuffie Bose cuffie QuietComfort QC45, pesanti appena 238 grammi, assicurano 24 ore di autonomia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Sulla parte meramente audio, Bose è stata un po' vaga, preferendo una parte discorsiva ai dati tecnici, accennando a una certa continuità rispetto al precedente modello che, anche esteticamente, somiglia non poco al nuovo: l'autonomia, in ogni caso è ottima ed è presente anche la microUSB Type-C, con la riduzione attiva del rumore che dovrebbe dare il meglio di sé sulle frequenze medie.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!