Iscriviti

Bose presenta nuove cuffie con cancellazione del rumore, e inediti esemplari di auricolari true wireless

La multinazionale americana dell'audio premium ha aggiornato il suo listino di cuffie ed auricolari, con nuovi modelli dotati di gesture touch, di supporto ai comandi vocali e, in alcuni casi, anche di tecnologie per la cancellazione attiva del rumore.

Hi-Tech
Pubblicato il 30 maggio 2019, alle ore 11:39

Mi piace
7
0
Bose presenta nuove cuffie con cancellazione del rumore, e inediti esemplari di auricolari true wireless

Bose Corporation, il colosso americano con un’esperienza più che cinquantennale nelle tecnologie audio, ha appena ufficializzato un nuovo, e impegnativo, modello di cuffie over-ear a cancellazione attiva del rumore, le Bose Noise Cancelling Earphones 700, che farà coppia – nel listino – con gli Earbuds 500 e i Noise Cancelling Earbuds 700, esemplari (ancora poco dettagliati) di auricolari totalmente wireless.

Ad arrivare prima sulle nostre orecchie, visti i pre-ordini appena inaugurati a 399.95 dollari (con spedizioni dal 30 Giugno), saranno le cuffie Bose Noise Cancelling Earphones 700, chiamate a raccogliere l’eredità delle QuietComfort 35: allestite in alluminio inossidabile nelle colorazioni Luxe Silver e Black, le nuove arrivate hanno un nuovo design e sono pieghevoli in modo da poter essere trasportate con facilità all’interno della custodia conica presente nella confezione di vendita. Grazie alla microUSB Type-C si caricano, rapidamente (3 ore e mezza di funzionamento extra ottenute in 15 minuti di “pieno”), mettendo in campo un’autonomia complessiva di 20 ore, e possono essere gestite sia tramite i controlli touch su uno dei padiglioni, che mediante i comandi vocali imposti ad uno degli assistenti virtuali disponibili, con scelta tra Alexa ed Assistant.

A consentire ciò la presenza di un nuovo array di 4 microfoni per la cancellazione del rumore ambientale che, lavorando di concerto, permettono di regolare sino a 10 livelli diversi di rimozione dei disturbi ambientali, ma anche di supportare la modalità conversazione che, senza la necessità di doversi togliere le cuffie, lascia trapelare quel che ci dice un eventuale interlocutore, qualora coinvolti in una improvvisa conversazione. 

L’uso combinato dei microfoni, e degli assistenti virtuali, inoltre, diventa condizione precipua al supporto della Bose AR, la tecnologia proprietaria di realtà aumentata via audio (vista anche negli inconsueti Bose Frames), che consente agli utenti – ad esempio – di avere i consigli di un caddy digitale nel mentre si gioca a golf, le indicazioni di navigazione nel mentre si raggiunge una meta, o una guida turistica qualora ci si trovi dinnanzi a un monumento o un’opera d’arte.

I Bose Earbuds 500 (previsto entro l’anno) ed i Noise Cancelling Earbuds 700, infine, sono lo stesso tipo di auricolari true wireless in-ear, accomunati sia dalle gesture touch che da una coppia di loquaci assistenti virtuali tra cui scegliere, con l’evidente differenza che il secondo, inteso come modello di punta, può mettere in campo anche la tecnologia attiva di cancellazione del rumore. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Bose non necessita certo di presentazioni, essendo un brand molto noto quando si tratta di dispositivi per l'erogazione dell'audio: di recente, tra l'altro, ha sperimentato il suo concetto di realtà aumentata anche in un paio di occhiali smart ad hoc. Tuttavia, sarà difficile far digerire ai suoi fan un prezzo di 400 dollari per delle cuffie, pur eccezionali come quelle recensite: meglio, quindi, convergere sugli auricolari true wireless, nella speranza che almeno questi siano più accessibili.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!