Iscriviti

Prime Music: anche in Italia lo streaming gratuito e senza pubblicità di 2 milioni di canzoni

Amazon, facendo seguito alla promessa di arricchire di contenuti il servizio Amazon Prime, di recente soggetto ad un notevole rincaro, ha annunciato l'arrivo, in Italia, del servizio Prime Music, con circa 2 milioni di canzoni ascoltabili senza ads e on demand

Internet e Social
Pubblicato il 7 giugno 2018, alle ore 17:26

Mi piace
15
0
Prime Music: anche in Italia lo streaming gratuito e senza pubblicità di 2 milioni di canzoni

Qualche mese fa, era Marzo, Amazon scontentò – di molto – i suoi utenti italiani portando l’abbonamento del suo servizio di consegne rapide, e a costo zero, il famoso “Prime“, da 19 e 36 euro, preannunciando – però – che, nelle settimane a seguire, per la cifra in questione si sarebbe avuto a disposizione, oltre a Prime Video ed Amazon Photos, già presenti assieme a 3 mesi di Audible (gli audiolibri) ed ai bonus in-game di Twitch Prime, anche altri contenuti. Poco dopo, infatti, è arrivato il nuovo servizio Amazon Readings, con centinaia di ebook gratis da leggere ogni mese e, nelle scorse ore, è arrivato anche Amazon Prime Music.

Ad alcuni utenti del servizio Amazon Prime, in verità, è giunta anche una mail che ha consentito loro di provare in anteprima alcune funzionalità, in italiano, dello speaker smart Amazon Echo, e dell’assistente vocale Amazon Alexa: è presto per dire se tale iniziativa verrà rinnovata, divenendo in futuro un benefit aggiuntivo per coloro che sottoscriveranno tale servizio ma, in ogni caso, è certo che, presto, anche nelle nostre case, si potrà salutare Alexa al pari di come, già oggi, viene fatto per Assistant di Google (grazie agli speaker Google Home e Google Home Mini).

Nel frattempo, però, Amazon ha arricchito il bouquet dei contenuti di Prime anche di Prime Music, una sorta di versione “light” di Amazon Music Unlimited, che offre – oltre alle playlist musicali (dozzine, curate dal team di Prime Music) ed alle Radio Prime (compilate automaticamente sulla base dei voti dati alle musiche ascoltate) – anche l’accesso, gratuito e senza pubblicità, a circa 2 milioni di canzoni di grandi artisti italiani (es. Baglioni, Giorgia, Vasco Rossi, Caparezza) e stranieri (come gli U2, il rapper Eminem, e la vulcanica Pink), che possono essere scelte singolarmente, ascoltate quante volte si vuole, e persino scaricate – in download – su massimo 4 device.

I limiti all’offerta non mancano: infatti, ogni mese vengono garantite solo 40 ore di ascolto musicale, dopo di ché – raggiunto il limite – si rimane “bloccati” sino al primo giorno del mese successivo: in compenso, l’accesso può avvenire da 10 dispositivi in contemporanea, tra cui speaker intelligenti (Sonos e Denon Heos), smartphone e tablet (Android, iOS, Fire, via app dedicata), computer (Windows e MacOS grazie al browser), smart tv (tramite Fire TV Stick e Fire TV), ed auto (via Mini connected e BMW apps).

Inoltre, nel novero delle 40 ore di canzoni mensili vengono escluse le tracce importate, quelle acquistate, e quelle digitali regalate da Amazon nell’ambito del progetto AutoRip (copia digitale dei CD comprati), ed è possibile saltare tutte le canzoni che si desidera.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - In linea di massima, apprezzo il fatto che Amazon Prime si stia arricchendo di tutti questi servizi: presi singolarmente, Prime Video, Prime Music, e Readings, sono semplici assaggi dei corrispettivi a pagamento ma, messi insieme, rendono un po' più giustificabile il cospicuo aumento cui Amazon Prime, nato come servizio di consegna rapido e conveniente, è stato soggetto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!