Iscriviti

WhatsApp: in roll-out tante novità per la privacy

Oltre all'estensione del tempo di cancellazione dei messaggi, WhatsApp ha confermato l'arrivo, prossimo, di diverse altre novità per la privacy, tra cui anche una che blocca gli screenshot sui media condivisi.

Software e App
Pubblicato il 9 agosto 2022, alle ore 09:30

Mi piace
1
0
WhatsApp: in roll-out tante novità per la privacy

Ascolta questo articolo

A parte gli avvistamenti della scheda Community anche sulla versione Desktop e Web, l’ultimo grande roll-out di WhatsApp ha riguardato l’arrivo delle Reactions anche per gli aggiornamenti di Stato. A tale novità, nel mentre sono state illustrate tre nuove funzioni per la privacy, se n’è appena aggiunta un’altra, che estende il tempo di eliminazione di un messaggio.

Può capitare, infatti, che si voglia eliminare un messaggio inviato per errore, o non più necessario forse perché poi superato dagli eventi successivi: sino a poco tempo fa, ciò si poteva già fare, ma era possibile intervenire solo entro il range temporale di un giorno, un’ora e 8 minuti. Da tempo si vociferava che la piattaforma di messaggistica volesse a dir poco raddoppiare tale lasso di tempo, dopo che in passato erano state prese in considerazione ipotesi anche di un range temporale di 7 giorni.

Nelle scorse ore, con un tweet sul proprio profilo ufficiale, WhatsApp ha annunciato l’estensione a oltre due giorni, per la precisione, secondo WABetaInfo a 2 giorni e 12 ore, due giorni e mezzo dunque, del tempo per cancellare un messaggio già inviato. Per utilizzare la nuova funzione, valida anche per le chat di gruppo, occorre che tutti abbiano la versione più recente (cosa che, però, non è possibile appurare in merito alla release adoperata dalle o dalle controparti) di WhatsApp: a quel punto, ci si potrà portare in una chat, selezionare un messaggio, scegliere “Elimina” (per me, per tutti) ed il “gioco sarà fatto“. 

Infine, per gli utenti di tutto il mondo (a partire da quelli in India e UK), è partita una campagna informativa in merito ad alcune nuove feature per la privacy. La prima riguarda i partecipanti passati, negli ultimi 60 giorni, a un gruppo, inserita nell’ambito della novità per lasciare silentemente un gruppo, destinata ad essere concessa a più utenti dopo una prima messa a disposizione per alcuni beta tester per iOS e Android. 

La seconda novità, che viene data come in rilascio questo mese, riguarda il chi possa vedere quando siamo online: con la miglioria, avvistata nella beta Android 2.22.16.12, basterà impostare in modo restrittivo la sezione “ultimo accesso” e, a quel punto, si potrà settare chi possa vedere quando siamo online sull’impostazione “come l’ultimo accesso“. 

Presto, infine, verrà rilasciata ad alcuni utenti una funzione che bloccherà automaticamente i tentativi di eseguire uno screenshot sui media, foto o video, inviati nella modalità per essere visualizzati una sola volta, colmando una lacuna molto avvertita secondo i feedback rilasciati dagli utenti. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - La novità per tutelare quando siamo online è importante visto che proteggere la privacy può andare dar tranquillità e ridurre lo stress: quindi ben venga tanta attenzione alla riservatezza, anche con la possibilità che siano bloccati gli screenshot dei media condivisi. Attenzione, però, perché sarà sempre possibile far foto su certi contenuti da un altro telefono.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!