Iscriviti

Music streaming: novità e regali da Amazon, Google, Tidal e Spotify

Con l'avvicinarsi del Natale, si moltiplicano le iniziative - anche in ambito di music streaming - volti a gratificare gli utenti. Ecco quanto annunciato dai big del settore, con riferimento a Tidal, Amazon, Google, e Spotify.

Software e App
Pubblicato il 13 dicembre 2019, alle ore 13:14

Mi piace
13
0
Music streaming: novità e regali da Amazon, Google, Tidal e Spotify

Come spesso accade, il lancio di una novità da parte di un noto player porta spesso ad una reazione a catena con i rivali del primo pronti a sfoggiare i rispettivi assi nella manica: esattamente quello che, nell’ambito del music streaming, è successo nelle scorse ore, con le proposte di Amazon, Tidal, Google, e Spotify.

Il colosso di Seattle, Amazon, ha inaugurato, per ora in India, e su piattaforma Android (la preferita nell’immenso paese asiatico, sebbene non sia stato escluso il arrivo del web o della controparte iOS), l’app Audible Suno che, a costo zero (basta il semplice possesso di un account Amazon) e senza spot, mette a disposizione più di 60 serie audio originali, con episodi da 11 a 80 minuti, in alcuni casi distribuiti settimanalmente ed in altri tutti insieme, riguardanti podcast e interviste su temi dell’attualità (es diritti LGBT, salute mentale), show, documentari, interviste, tutorial (meditazione, guide al successo), fiction sonore (lette da star di Bollywood) su temi sentimentali, di suspence, crime, paranormale od horror. 

La norvegese Tidal, focalizzata sullo streaming audio di alta qualità, non si è fatta trovare impreparata e ha annunciato una primizia in favore degli abbonati al pacchetto Tidal HiFi (19.99 euro al mese) che, ora, oltre a poter beneficiare di una qualità sonora da studio di registrazione (la Master MQA, grazie all’algoritmo di compressione loseless Master Quality Authenticated), se in possesso di uno smartphone Android compatibile (es. Samsung Galaxy S10, Sony Xperia 1, OnePlus 7 Pro), disporranno anche dello standard Dolby Atmos per la sonorità immersiva a 360°.

Quest’ultimo inizialmente riguarderà poche canzoni (tra cui anche di Ariana Grande e Blondie) delle etichette Warner Music e Universal Music, con l’offerta che crescerà sensibilmente col passare del tempo anche perché, dal 2020, tutti i nuovi remix avverranno direttamente in Dolby Atmos. Nel frattempo, per un’agevole ricerca degli stessi, i brani abilitati saranno etichettati con un’apposita icona e raggruppati nel tab Esplora del menu relativo al Dolby Atmos. 

Sempre da Tidal arriva un’altra interessante novità, formata da 500 playlist in stile “Now Playing” curate da artisti famosi tra cui Mariah Carey, Bon Jovy, Alicia Keys, Gué Pequeno, Jonas Brothers, The Chainsmokers: le nuove raccolte saranno pubblicamente accessibili all’indirizzo TIDAL.com/NowPlaying anche dai non abbonati, sebbene a questi ultimi siano riservati bonus come l’abbinamento automatico di una specifica playlist in base ai propri pregressi in fatto di ascolto. 

Google, invece, ha deciso di regalare, agli iscritti ai servizi YouTube Music e Play Music, uno smart speaker Google Nest Mini del valore di 59 euro, tramite l’erogazione di un coupon che ne azzera la spesa nel carrello, purché l’acquisto avvenga nel Google Store. 

Anche Spotify sta facendo qualcosa di simile, regalando il Google Home Mini (del 2017) ad alcune categorie di vecchi e nuovi abbonati (anche dei pacchetti per studenti, o agli account master familiari/individuali). Sempre al servizio di streaming svedese con sede a Stoccolma, per altro protagonista di una serie TV su Netflix, è ascrivibile un’ultima grande novità di nuovo in ambito podcast (dopo il restyling dell’app per evidenziare questo formato, l’aggiunta di singoli episodi alle playlist musicali, etc) sostanziata in una funzione di consiglio degli stessi

Tale feature, rappresentata dall’icona “Ottieni i podcast per te” nella Home dell’app, se premuta, richiederà all’utente di precisare alcuni argomenti preferiti, che immediatamente dopo saranno adoperati per stilare una lista di suggerimenti in materia di podcast.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Direi che per gli amanti delle app dedicate all'audio streaming ve ne sia davvero per tutti i gusti. Gli audiofili certamente guarderanno alle novità in casa Tidal, ma trovo interessante anche l'attivismo di Amazon sulle serie audio originali, ed il prolungato impegno di Spotify per i podcast: Google, come spesso accade, si accontenta di diffondere a piene mani l'uso dei suoi smart speaker...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!