Iscriviti

Gmail: integrazione con Meet lato mobile, piccole novità su Android e iOS

Da Google arrivano due nuove release di Gmail: per Android, con un nuovo tasto di composizione, e per iOS, con l'estensione a tutti della dark mode. In seguito, verrà assicurata anche lato mobile una maggior integrazione con i meeting virtuali di Google Meet.

Software e App
Pubblicato il 17 giugno 2020, alle ore 09:26

Mi piace
7
0
Gmail: integrazione con Meet lato mobile, piccole novità su Android e iOS

Gmail, il celeberrimo servizio di posta elettronica creato da Google nel lontano 2009, si appresta a guadagnare, nelle settimane a venire, una maggior integrazione con i meeting virtuali di Meet anche lato mobile: nel frattempo, il client di Gmail per Android guadagna un piccolo restyling, mentre quello per iPhone e iPad – dopo il supporto alle scorciatoie per Siri ed al file picker di iOS nel selezionare gli allegati – beneficia della modalità scura per tutti. 

Presente dagli albori su Android, al robottino verde è dedicata la prima novità della rassegna, secondo la quale con la release 2020.05.17.313130477 l’app di Gmail va a guadagnare un rimodernato pulsante per la composizione delle nuove mail: il precedente, rappresentato da un tondino al cui interno vi era un segno più multicolore cede il passo ad un rettangolo arrotondato, sempre in basso a destra, al cui interno campeggiano la scritta “Scrivi” e l’icona di una matita, con quest’ultima che, durante lo scrolling delle missive (onde non sottrarre spazio alla visualizzazione delle info), sarà il solo elemento conservato nel menzionato pulsante. 

Nonostante l’abilitazione alla dark mode di Gmail risalga allo scorso Settembre, la modalità scura sul client in questione destinato a iOS non ha avuto molta diffusione, dopo un’iniziale roll-out avviato a Maggio: nelle scorse ore, però, la release 6.0.200519 di Gmail caricata nell’App Store ha messo tale novità a disposizione di tutti i possessori di un iPhone o di un iPad. Per avvalersene, aggiornato il sistema a iOS 13, basta avviare l’app, portarsi nel menu delle 3 righe orizzontali in alto a sinistra, da qui accedere alle Impostazioni e, alla voce Tema, e selezionare quello chiaro, quello scuro o, in alternativa, aderire alle impostazioni di sistema (in pratica, la dark mode di Gmail scatterà in concomitanza con quella di iOS). 

In fase di coronavirus, una delle app di Google che più ha beneficiato del consenso degli utenti è stata Google Meet che, passata a essere gratis per tutti, è diventata accessibile anche dalla versione web based di Gmail.

Onde lanciarne maggiormente la diffusione lato mobile, l’iniziativa è stata confermata come in distribuzione, nelle prossime settimane, anche per l’app mobile (Android/iOS) di Gmail: in conseguenza di ciò, si potrà partecipare ai meeting online di Google Meet anche senza aver quest’ultima installata sul device, semplicemente rispondendo agli inviti del G Calendar, cliccando sui link contenuti nelle mail, o mediante un apposito tab (nascondibile manualmente) posto nella parte inferiore dello schermo. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Considerando quanto sia diffusa Gmail, integrarvi Meet anche lato mobile gli darà una spinta, forse definitiva, non da poco: che sia la strada giusta per frenare la crescita di Zoom? Su Android, intanto, arriva una piccola ma molto più chiara modifica dell'interfaccia, con iOS che, invece e finalmente, estende a tutti gli utenti di Gmail la relativa dark mode.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!