Iscriviti

Continua lo scontro tra Salvini e De Luca: "Mi dà del maiale, pensi ai rifiuti"

Il governatore della Campania e il leader della Lega sono ormai ai ferri corti. Vincenzo De Luca non risparmia frecciate e insulti a Salvini, che oggi commenta: "I campani si meritano un governatore serio e non un battutista".

Politica
Pubblicato il 24 giugno 2020, alle ore 21:56

Mi piace
4
0
Continua lo scontro tra Salvini e De Luca: "Mi dà del maiale, pensi ai rifiuti"

Continua lo scontro a distanza tra Matteo Salvini e il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, famoso per le sue uscite ruspanti e le battute al vetriolo, come i famosi lanciafiamme da usare contro gli assembramenti a Napoli nei giorni più bui della pandemia. Gli strali del presidente campano nei confronti dell’ex vicepremier si sono fatti via via sempre più frequenti e intensi.

Recentemente, il governatore campano aveva definito Salvini un “somaro geneticamente puro” e aveva paragonato il suo volto a un “fondoschiena usurato“. De Luca si riferiva alle critiche di Salvini sui festeggiamenti in piazza dei tifosi del Napoli dopo la vittoria della Coppa Italia, con tanto di rischio contagi. Una critica che per De Luca arrivava dopo che il leader del Carroccio aveva guidato una manifestazione del centro-destra a Roma, con tanto di assembramenti e inutilizzo delle mascherine.

Salvini finora ha risposto solo ad alcune delle uscite di De Luca, da lui definito un “poveretto”, ma in queste ultime ore la tensione ha cominciato a salire. Ad alimentare il fuoco delle polemiche sono state le ultime dichiarazioni di De Luca: “In Campania non succederà mai quello che è successo in Lombardia, dove gli anziani erano per terra perché non c’era un buco in cui recuperarli”.

Al capo della Lega queste parole non sono andate giù e ha replicato al governatore accusandolo di passare le sue giornate a insultarlo anziché a risolvere i problemi della Campania. Primo su tutti, quello dei rifiuti tossici che continuano ad avvelenare la regione (e non solo la Campania, per la verità) senza che De Luca muova un dito per ripulirla.

Il discorso è stato poi ripreso anche oggi, quando il leader del Carroccio ha dichiarato: “Dal caos rifiuti ai troppi ospedali chiusi, dalle ordinanze contro le pizze a casa al flop dei controlli, dagli insulti al sottoscritto agli accordi con i Mastella e i De Mita: i campani si meritano un governatore serio e non un battutista”. A quanto le fine di questa pantomima?

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Roberto Casadei

Roberto Casadei - Siamo alle solite: l'Italia sta attraversando un brutto periodo sotto il profilo sanitario ed economico e i politici, anziché far fronte comune contro questa emergenza e risollevare le sorti del nostro Paese, continuano a insultarsi a vicenda come scolaretti delle elementari. Pessimo spettacolo per agli italiani. Uno spettacolo indegno per una nazione evoluta e civile come la nostra.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!