Iscriviti

Carola Rackete querela Salvini per diffamazione ed istigazione a delinquere. Il ministro: "viziata comunista tedesca"

La capitana della Sea Watch 3 querela il ministro dell'Interno Matteo Salvini per diffamazione ed istigazione a delinquere. Ecco la risposta del leader della Lega.

Politica
Pubblicato il 6 luglio 2019, alle ore 12:03

Mi piace
3
0
Carola Rackete querela Salvini per diffamazione ed istigazione a delinquere. Il ministro: "viziata comunista tedesca"

Continua il duello a distanza tra il ministro dell’Interno Matteo Salvini e la capitana della Sea Watch 3 Carola Rackete, da poco scarcerata sotto decisione del gip di Agrigento. Dopo i numerosi attacchi fatti dal leader della Lega contro la donna, a parlare è lo stesso legale della capitana che afferma di voler querelare Matteo Salvini.

Alessandro Gamberini, avvocato di Carola Rackete, spiega all’ANSA di voler procedere con delle iniziative giudiziarie nei confronti di Matteo Salvini per diffamazione ed istigazione a delinquere a causa delle parole utilizzate dallo stesso ministro in questi giorni. Secondo quanto affermato dal legale infatti, ciò che è stato detto da Salvini nei confronti della capitana della Sea Watch 3 la sta esponendo ad eventuali aggressioni, domandandosi come mai nessun esponente del governo abbia preso le distanze dalle parole pronunciate definite “disgustose” da Gamberini, ed inadeguate per un esponente politico che ricopre una carica tanto importante come quella del ministro dell’Interno.

La risposta del ministro dell’Interno

La risposta di Matteo Salvini, nel dire la sua riguardo alla possibile querela da parte di Carola Rackete, non è tardata ad arrivare, ed è stata affidata al fedele social tramite un post sul proprio profilo: “Non mi fa paura una ricca e viziata comunista tedesca“, scrive il ministro dell’Interno.

Alle domande poste dai giornalisti riguardo la situazione invece, afferma di non veder l’ora di incontrarla in tribunale, per potersi così togliere la soddisfazione di vederla almeno una volta. All’avviso che Carola si è offesa nel sentirsi chiamare “viziata comunista” dal ministro, Salvini risponde che la comprende, chiedendo in modo ironico quale dei due termini ha trovato più offensivo.

Le parole di Carola

Nel frattempo, anche Carola Rackete, la capitana più discussa nell’ultimo periodo, ha voluto dire la sua riguardo alla situazione che ha dovuto vivere e che tutt’ora sta accadendo. Oltre ad affermare che Matteo Salvini ha un modo di esprimersi irrispettoso visto l’alto livello che ricopre in ambito politico, aggiunge che ha violato i diritti umani. Un ultimo commento lo dedica al governo tedesco, che a detta sua l’ha abbandonata proprio come tutti gli altri governi europei.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Penso che ognuno sia libero di appoggiare il partito politico che più lo rappresenta, ma che sia oggettivo che il modo di esprimersi di Matteo Salvini sia assolutamente inadeguato per un uomo politico. Puoi essere contro gli immigrati, i meridionali, i clandestini, i mafiosi ed i malviventi, ma ricopri comunque un ruolo politico di un certo livello, ed almeno le parole pronunciate o scritte dovrebbero essere pesate.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!