Iscriviti

Vivo Y52 5G: medio-gamma con tanta autonomia, nuova connettività e tripla postcam

Nel comunicare l'arrivo in Europa di due interessanti smartphone, gli X60 Pro ed Y72 5G, BBK Electronics ha promesso il prossimo sbarco anche del più accessibile smartphone Vivo Y52, sempre con la connettività 5G e diversi assi nella manica.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 20 maggio 2021, alle ore 19:58

Mi piace
4
0
Vivo Y52 5G: medio-gamma con tanta autonomia, nuova connettività e tripla postcam

Non si è fatta certo pregare, in fatto di annunci, la cinese Vivo che, dopo aver messo mano al suo reparto earable, con ben due nuovi modelli di auricolari senza fili, ha trovato il tempo per annunciare un nuovo smartphone economico, il Vivo Y52G, proprio nel mentre viene comunicato l’arrivo in Italia, per Giugno, dei modelli Vivo X60 Pro e Vivo Y72 5G

Secondo quanto emerso nelle scorse ore, lo smartphone Vivo Y52 5G (163,95 x 75,30 x 8,50 mm, per 193 grammi), sempre previsto per l’Europa (al netto di maggiori dettagli attesi in merito), ricorre all’escamotage più comodo del notch a goccia d’acqua, in cima al display FullHD+ LCD IPS da 6.58 pollici, con rapporto panoramico a 20:9 e 401 PPI di densità per pixel, onde collocarvi la selfiecamera, da 8 megapixel (f/2.0, video a 1080p@30fps, HDR).

Collocato di lato lo scanner per le impronte digitali, a presidio dei dati, delle app, e delle transazioni economiche, sul posteriore la sgombra e minimale back cover propone sul lato sinistro, in verticale, una tripla fotocamera, da 48 (principale, f/1.8, messa a fuoco fasica, panorama, HDR, video in 4K o 1080p @30fps, con stabilizzazione elettronica via giroscopio), 2 (macro a 4 cm, f/2.4),  e 2 (f/2.4, profondità) megapixel. 

Il processore con litografia a 7 nanometri MediaTek Dimensity 700, già visto a bordo del “cugino” Realme 8 5G. qui coadiuvato da 4 GB di RAM (LPDDR4X), dialoga con Android 11 sotto l’interfaccia proprietaria Funtouch 11.1, attraverso i 128 GB (UFS 2.1) di storage, espandibili ricorrendo allo slot dedicato alla microSD. 

Nonostante l’adozione d’un audio mono, il Vivo Y52 5G gratifica sul piano delle connettività, vista la presenza del Dual SIM, del 4G, del 5G, del Wi-Fi ac a doppia banda (direct, hotspot), del jack da 3.5 mm, del GPS (con A-GPS, Beidou, Glonass, Galileo), del Bluetooth 5.0 LE (A2DP), e della microUSB 2.0 Type-C (OTG) che, oltre al trasferimento dati, cura anche la ricarica rapida – a 18W di potenza – della batteria, provvista di ben 5.000 milliamperora di capienza energetica, più che sufficiente per un paio di giorni in  uso medio del device. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - A esser sinceri, non è che il device in questione, per il quale si vocifera di un prezzo sui 300 euro, mi faccia impazzire: e sto usando un eufemismo. Certo, c'è il 5G, e lo schermo è almeno FullHD+: passi pure la maxi batteria, la cui capienza però potrebbe esser giustificata dalla nuova connettività mobile, io una sforbiciata di quasi 100 euro gliela darei al prezzo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!