Iscriviti

iPhone XE: Apple al lavoro sull’erede, ovviamente compatto, dell’iPhone SE

Diversi rumors apparsi nello scorso week-end ipotizzano l'intenzione, da parte di Apple, di riprendere in mano il progetto di un iPhone compatto e low cost, degno erede del passato iPhone SE: ecco tutto quello che, ad oggi, si sa del chimerco iPhone XE.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 15 aprile 2019, alle ore 09:19

Mi piace
10
0
iPhone XE: Apple al lavoro sull’erede, ovviamente compatto, dell’iPhone SE

Per molto tempo, Apple ha accantonato il progetto del nuovo iPhone SE 2, troppo presa dal varo di melafonini standard, e di servizi per lo streaming intrattenitivo. Qualcosa, però, avrebbe indotto Cupertino a cambiare la propria scaletta delle priorità, riportando in auge l’idea di uno smartphone compatto che, appunto, potrebbe assumere le fattezze di un iPhone XE.

Secondo quanto riscontrato dai rumors attualmente in circolazione, l’iPhone XE dovrebbe ripercorrere la strada dell’iPhone SE, onde ottenerne il medesimo successo (in particolar modo nei paesi in via di sviluppo), configuratosi come un mix tra le caratteristiche estetiche dell’iPhone 5s, display compreso, e quelle interne, più avanzate, di un iPhone 6s. 

In particolare, il nuovo iPhone XE avrebbe uno chassis in “metal unibody” simile a quello del predecessore iPhone SE, eccezion fatta per gli angoli arrotondati, mutuati dall’iPad Pro edizione 2018: il retro sarebbe in alluminio, senza la possibilità di avvalersi di una ricarica wireless, ed ospiterebbe una monocamera da 12 megapixel (con apertura focale a f/1.8), direttamente ereditata dall’iPhone XR

Cambiando lato, l’anteriore del nuovo melafonino compatto non dovrebbe avere il tasto Home, rinunciando al Touch ID: la sicurezza dell’iPhone XE punterebbe, quindi, sul solo Face ID, il che lascerebbe intuire che, sotto la “carrozzeria”, possa esservi il nuovo processore A12 Bionic. Il display, poi, potrebbe sostanziarsi in un pannello AMOLED da 4.8 pollici, con curvatura su ambo i lati (edge-to-edge) e notch a goccia – minimale – in alto, sì da conferire al dispositivo dimensioni di poco più grandi del precedente iPhone SE, più che altro assimilabili a quelle viste in auge con l’iPhone 7

Il nuovo iPhone XE, il cui prezzo dovrebbe aggirarsi oltreoceano sui 600 dollari, e nel vecchio continente su 550 euro, potrebbe essere prodotto, per contenerne i costi di assemblamento ed il listino finale, in India, dall’assemblatore e partner locale Wistron, sfruttando le agevolazioni governative del piano “Make in India” (qualcosa di simile a quanto messo in piedi da Trump, nel tentativo di spostare le produzioni tecnologiche negli States). Il varo, infine, stante da produzione da avviarsi entro il terzo trimestre dell’anno in corso, potrebbe avvenire in quel di Settembre, assieme ai fratelli maggiori in edizione 2019. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non mi aspettavo una notizia del genere: a onor del vero, credevo che Apple volesse abbandonare progressivamente l'hardware per concentrarsi sui servizi in abbonamento, più remunerativi ed in grado di fidelizzare il pubblico. L'idea di un iPhone XE sarebbe, in un certo senso, logica in quanto permetterebbe a più utenti di approcciare le novità tecniche degli iPhone, pur spendendo relativamente poco, cosa che non si è riusciti a fare con l'iPhone XR.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!