Iscriviti

iPhone 7 e 7 Plus: ecco le specifiche dei top di gamma Apple del 2016

Nel corso di un evento notturno in quel di San Francisco, Apple ha alzato il sipario sui nuovi iPhone 7 e 7 Plus: leggere innovazioni nel design, hardware potenziato, comparto fotografico molto migliorato, ed audio finalmente stereo e con cuffie Lightning.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 8 settembre 2016, alle ore 08:51

Mi piace
7
0
iPhone 7 e 7 Plus: ecco le specifiche dei top di gamma Apple del 2016

Nel corso di un evento a San Francisco, Apple ha presentato l’iPhone 7-7 Plus. Vediamone le specifiche, distinguendo tra quelle previste per la versione base, e quelle in carico a quella Plus.

Design

Iniziamo dal design. Come da copione, l’iPhone 7 somiglia molto alla passata generazione, con qualche differenza notevole. Le bande relative alle antenne non scorrono più in orizzontale sulla cover back ma accompagnano la ghiera laterale dell’iPhone risultando pressoché indistinguibili (es. nere nel caso del colore Black). Sul bordo inferiore è davvero sparito il jack per le cuffie e, al suo posto, troviamo un secondo speaker che, abbinandosi all’altro posto nella parte superiore, crea un audio finalmente stereo. Non meno importante è il fatto che il tasto fisico Home sia scomparso sostituito da un leggero incavo del vetro, al di sotto del quale è stato collocato il Touch ID, per la sicurezza tramite impronte digitali, ed il Taptic Engine che supporta le gesture per l’accesso ai messaggi, alle notifiche, ed alle azioni rapide. Tra gli elementi migliorabili, il fatto che, sul retro, la fotocamera sporge ancora un po’. 

Comparto logico 

Passando alla scheda tecnica, l’iPhone 7 monta il nuovo processore A10 Fusion che, per la prima volta, è un quad-core organizzato per offrire 2 core ai compiti più impegnativi, e 2 a quelli di routine. Risultato: una potenza incrementata, rispetto agli iPhone 6, del 40-50%, ed un risparmio energetico che vanta almeno 2 ore in più rispetto al passato. Sulla RAM, Cook non si è soffermato ma si parla di 2 GB per l’iPhone base e di 3 GB per quello in versione Plus mentre, in tema di storage, si prevedono stoccaggi da 32, 128 e 256 GB (secondo il modello scelto).

Multimedia: display, fotocamere, audio

Focalizziamoci sul comparto multimediale, altro territorio di piccoli ma significativi upgrade. Quivi, troviamo Retina Display con risoluzione HD: per la precisione, si tratta di un 4.7 pollici per l’iPhone base (risoluzione 1334×750 pixel, 326 ppi) e di un 5.5 pollici per la versione Plus (risoluzione a 1920×1080 pixel, 401 ppi). In ambedue i casi, i display, ovviamente widescreen IPS, hanno un’elevata luminosità (1000 nits), una migliore gamma di colori, e il confermato 3D Touch. La fotocamera anteriore, FaceTime HD, raggiunge i 7 megapixel mentre, per quella posteriore, è stato previsto – in aggiunta allo zoom digitale (10x), anche quello ottico (2x) e diverse altre sorprese. Quali?

È presto detto. L’iPhone 7 base ha una sola fotocamera, con sensore a 6 lenti da 12 megapixel e diaframma a f.18 mentre l’iPhone 7 Plus ha una doppia fotocamera con 2 sensori da 12 megapixel e diaframma a 1.8: in quest’ultimo caso, il primo sensore è grandangolare, ed il secondo è – invece – telescopico. Ne consegue la possibilità di ottenere foto davvero profonde nelle quali, finalmente, i livelli risultano ben separati. Ottime anche le foto al buio grazie al Flash True Tone che esibisce 4 Flash LED. 

In tema di audio, come detto, abbiamo speaker stereo per un audio 2 volte più potente che in precedenza e l’uscita Lightning che verrà utilizzata, oltre che per caricare il device, anche per agganciarvi le EarPods con uscita omonima. Qualora vi steste chiedendo come poter ascoltare musica e ricaricare l’iPhone 7, in quel di Cupertino consigliano di provvedersi delle future AirPods (vendute a parte): queste ultime, animate da un microchip W1, funzionano grazie al Bluetooth e, tramite un sistema di infrarossi e giroscopio, erogano musica solo quando si rendono conto di essere poste nel padiglione auricolare. Riposte in un’apposita confezione protettiva, dotata di batteria, possono ricaricarsi e funzionare per almeno 5 ore. Apple pensa anche a coloro che volessero adoperare le vecchie cuffie ancora in dotazione: per costoro sarà disponibile, nel packaging dell’iPhone 7, un adeguato adattatore da jack 3.5 mm a Lightning. 

Autonomia

Sull’ammontare della batteria, non abbiamo ancora dati certi. Sul palco dell’evento Apple, ci si è limitati a spiegare che l’iPhone 7 durerà 2 ore più del predecessore iPhone 6S mentre l’iPhone 7 Plus allungherebbe a 3 ore più del corrispettivo iPhone 6 Plus. Il merito di tutto ciò dovrebbe andare all’adozione di batterie più capienti (grazie allo spazio liberato dal jack audio e dal Taptic Engine spostato più in basso) ed all’implementazione di iOS 10 (con Siri maggiormente integrato, privacy differenziale, ed altre novità).

Connettività 

Per le informazioni sulla connettività, a bordo sono presenti il WiFi, il Bluetooth, il GPS/Glonass, il 4G VoLTE. Il tutto in una scocca IP67 che protegge il device da polvere, gocce d’acqua, e immersioni sino ad un metro.

Distribuzione 

iPhone 7 sarà in pre-ordine dal 9 Settembre ed in vendita, anche in Italia, dal 16 nelle colorazioni Silver, Gold, Rose Gold, Black e Jet Black ad un prezzo a partire dai 799 Euro per la versione base con 32 GB, e a partire dai 939 euro per quella Plus col medesimo taglio di storage. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Beh, grosso modo le previsioni delle ultime settimane c'avevano preso bene e, negli ultimi minuti prima della kermesse Apple, la medesima società - con una gaffe - aveva fatto trapelare quasi tutti i dettagli dei device in questione. Che dire a tal proposito? Niente di rivoluzionario ma sarebbe impietoso ridurre tutto l'iPhone 7 a questo giudizio sommario: i miglioramenti ci sono e sono notevoli in ogni ambito, specie in quello audio e fotografico. Anche le leggere innovazioni stilistiche lasciano il segno e sono gradevoli, tanto nelle forme che nelle colorazioni prescelte. In sintesi, direi che l'iPhone 7 possa considerarsi promosso tra i top di gamma che lotteranno per i favori dell'utente in quest'autunno venturo.

Lascia un tuo commento
Commenti
Federica Incorvaia
Federica Incorvaia

08 settembre 2016 - 15:44:55

bello...ma troppo costoso!!!!

0
Rispondi
Evelin Felice
Evelin Felice

08 settembre 2016 - 13:56:41

Incredibile davvero, ma troppo sofisticato per me

0
Rispondi