Iscriviti

Xiaomi TV Stick 4K: ufficiale il nuovo dongle 4K per smartizzare le TV

Senza troppo clamore, sul sito ufficiale del brand Xiaomi è apparso il suo nuovo TV Stick 4K, un dongle migliorato per supportare la più alta risoluzione in questione, grazie a potenziamenti lato elaborativo.

Hi-Tech
Pubblicato il 17 dicembre 2021, alle ore 13:37

Mi piace
2
0
Xiaomi TV Stick 4K: ufficiale il nuovo dongle 4K per smartizzare le TV

Non tutte le TV odierne sono smart, ed anche quando ciò avviene, può capitare che abbiano un software obsoleto o non più aggiornato: problemi del genere sono fortunatamente ovviabili anche con la semplice ed economica aggiunta di uno smart box o di un dongle intelligente: Xiaomi è attiva sia nel primo segmento (Mi Box S) che nel secondo (Mi TV Stick) che, nelle scorse ore, ha visto palesarsi silentemente – sul sito ufficiale del brand – il nuovo esemplare di chiavette smart, noto come “Xiaomi TV Stick 4K”.

L’inedito dongle Xiaomi TV Stick 4K (106.8 x 29.4 x 15.4 mm, per 42.8 grammi), avvistata già a inizio anno grazie ai rumors tratti dalla FCC, ha la stessa forma del precedente modello, però vincolato alla risoluzione FullHD, con sempre delle finiture lucide: rispetto al passato, e in ottemperanza alle recenti scelte di nomenclatura dei prodotti, il nome del nuovo articolo dà più spazio al brand, togliendo il Mi, scelta che è stata applicata anche esteticamente sul dongle, ove ora campeggia Xiaomi, e sul telecomando. 

La variazione in questione, pur essendo quella che salta all’occhio immediatamente, non è l’unica: il TV Stick 4K ora monta un processore con 4 core Cortex-A35 e una scheda grafica ARM Mali-G31 MP2, coadiuvando il tutto con 8 GB di storage e 2 GB di RAM, ottenendo in cambio il supporto alla risoluzione 4K@60fps, a vari codec video (VP9, MPEG-1, H.264/5, MPEG-2), tra cui il recente AV1, e audio (DTS Surround HD, Dolby Atmos).

Sempre tra le capacità del nuovo Xiaomi TV Stick 4K non va dimenticata la capacità del player portato in dote dall’interfaccia Patch Wall di gestire vari formati di file video (MKV, MPG, MPEG, DAT, AVI, MOV, ISO, MP4, RM) e audio (MP3, AAC, RM, FLAC). 

Tra le connettività, si registra il Wi-Fi ac dual band per connettere il TV Stick 4K a internet e permettere di scaricare le app dal Play Store messo a disposizione dal sistema operativo Android TV 11, e il Bluetooth 5.0 per interagire con il telecomando (bombato, con tasto per Assistant, richiami per Prime Video e Netflix forse personalizzati a seconda dei mercati, e pulsanti per Home, Back, Volume e Accensione/Spegnimento). Il collegamento alla TV avviene mediante la porta HDMI (con annessa prolunga in confezione nel caso vi fosse poco spazio dietro la TV ancorata alla parete), mentre la microUSB serve per l’alimentazione (via caricatore annesso compreso nel kit d’acquisto).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Bando alle questioni estetiche, quel che conta è che sia supportata la risoluzione 4K e il codec AV1: ciò avviene grazie ai miglioramenti lato logico elaborativo. Peccato per la permanenza della vecchia microUSB: non è chiaro poi se si possa usare per alimentare il dongle anche una delle porte USB sempre più presenti sulla TV, se con alimentazione da 1A. Ciò permetterebbe di fare a meno di dover stendere il cavo sino all'alimentatore collocato nella presa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!