Iscriviti

FreeBuds Pro: Huawei amplia il suo assortimento di auricolari senza fili con ANC

La cancellazione attiva dei rumori, ed il Bluetooth 5.2 sono solo alcuni dei punti forti dei nuovi auricolari senza fili FreeBuds Pro che, nelle scorse ore, Huawei ha presentato nell'ambito della kermesse annuale dedicata ai suoi sviluppatori.

Hi-Tech
Pubblicato il 10 settembre 2020, alle ore 18:23

Mi piace
4
0
FreeBuds Pro: Huawei amplia il suo assortimento di auricolari senza fili con ANC

Alla Huawei Developer Conference 2020 chi contava su meri annunci software (comunque importanti sul futuro di Harmony OS, e non solo) è senz’altro rimasto sorpreso dalla gran quantità di presentazioni hardware, per lo più incentrate, in vista della commercializzazione occidentale, sui dispositivi indossabili, tra cui il nuovo sportwatch Watch GT 2 Pro, e diversi earable. In quest’ultima categoria, il costruttore cinese, oltre a confermare l’arrivo in Europa (e Italia, a 119 euro) della neckband FreeLace Pro, ha anche incluso i nuovi auricolari senza fili FreeBuds Pro.

I nuovi auricolari FreeBuds Pro, concepiti nei colori nero Carbon Black, bianco Ceramic White e argento Silver Frost, rispetto ai precedenti FreeBuds 3i, a loro volta versione migliorata dei FreeBuds 3, vantano un incrementato isolamento passivo dai rumori grazie alla forma bombata delle due unità (26 x 29.6 x 21.7 mm, per 6.1 grammi), dalla quale si diparte lo stelo che, rispetto alla media dei competitor, è squadrato. Il processore Kirin A1 di cui sono dotati porta con sé il Bluetooth 5.2, con annessa associazione a due dispositivi in contemporanea e switch istantaneo dall’uno all’altro. 

La qualità sonora è affidata a driver da 11 mm, per una copertura piuttosto estesa della gamma delle frequenze: in più, i 3 microfoni implementati abilitano la cancellazione attiva del rumore, ANC (sino a 40 dB, superando i 38 decibel dei Sony WF-1000XM3), secondo 3 livelli (general, cosy, ultra), configurabili manualmente o in automatico.

Non manca la modalità Aware, che a musica spenta permette di restare consapevoli dei suoni ambientali, per una questione di sicurezza, e quella Voice, che permette di ascoltare l’interlocutore vicino nel mentre prosegue la musica. 

In termini d’autonomia, gli auricolari FreeBuds Pro, prezzati a 179 euro, inglobano ciascuno una microbatteria da 55 mAh, che garantisce 7 ore di riproduzione musicale, che scendono a 4.5 con l’ANC acceso, che porta a 3.5 le ore di chiamate possibili, altrimenti sostanziate in 4. In fase di ricarica, grazie alla custodia allegata, provvista di una batteria da 580 mAh caricabile in wireless o via Type-C, è possibile ottenere 30 ore complessive di autonomia (20 con l’ANC).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - I nuovi auricolari FreeBuds Pro non sono un piccolo upgrade dei predecessori: il design cambia, e non poco e, in più, è possibile beneficiare di funzionalità smart più avanzate, grazie al chip Kirin A1, ed al suo Bluetooth 5.2. La cancellazione del rumore è davvero notevole, migliore di molti concorrenti, e l'autonomia è adeguata, sia quanto ad ore totali che nell'uso standalone (più sull'ascolto musicale, però).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!