Iscriviti

PC Classic: in arrivo il mini tower per il gaming anni ’80/’90 a suon di videogame DOS

Nel settore del retrogaming, quello che mancava era una proposta che guardasse agli amanti del pc gaming anni '80/'90, basato sui videogames DOS. A colmare tale lacuna interverrà PC Classic, una curiosa mini-consolle con 30 successi precaricati.

Games
Pubblicato il 14 novembre 2018, alle ore 13:50

Mi piace
5
0
PC Classic: in arrivo il mini tower per il gaming anni ’80/’90 a suon di videogame DOS

Unit-E Technologies, un’ancor giovane (2011, sede nello Stato americano del Maryland) azienda incentrata sullo sviluppo di videogame, da qualche tempo ha deciso di cavalcare il trend del retrogaming hardware, per ora rappresentato solo da Nintendo (NES e SNES Mini), Neo Geo, Atari, e SEGA (con consolle di terze parti), e Sony, annunciando la sua intenzione di conciliare hardware moderno con i Blockbuster videoludici del passato: il tutto dovrebbe avvenire grazie alla consolle PC Classic.

PC Classic sarà una consolle compatta (così piccola da esser tenuta nel palmo di una mano) che ripercorrerà, in piccolo, l’aspetto di un computer Desktop di tipo tower orizzontale, con tanto di colorazione beige opaca (prevista, però, anche una più moderna tonalità), finto slot per i floppy disk, e griglia laterale per il ventolone d’aerazione.

Sarà collegabile alla tv con un cavo composito, o con un’uscita HDMI, e disporrà di due porte USB, con le quali collegare una mini-tastiera ed un mini-mouse (per lanciare i giochi da MS-DOS, e controllarli con i tasti), o un piccolo controller gamepad dedicato. 

Al suo interno, una memoria storage ospiterà all’incirca 30 giochi: il nome di questi ultimi non è stato fornito, perché dipenderà dagli accordi di licenza che si riuscirà a siglare, ma gli autori del progetto sostengono che si tratterà di “Blockbuster” del gaming (magari, come DOOM) per PC distribuiti tra gli anni ’80 e ’90 in formato DOS. In ogni caso, sarà implementato anche uno store proprietario, grazie al quale poter acquistare e, quindi, scaricare nuovi giochi, che allunghino l’esperienza intrattenitiva del gadget.

Onde raccogliere i fondi per la produzione di PC Classic, e per siglare le varie licenze necessarie (anche musicali, forti delle esperienze maturate in occasione del gioco androidiano “Neon FM”, e in virtù delle collaborazioni con grossi nomi del calibro di Andamiro, Apogee, Bandai Namco, e SEGA), Unit-E Technologies aprirà una campagna di crowdfunding, tra la fine di Novembre e l’inizio di Dicembre, che permetterà di acquistare il PC Classic a pressappoco 99.99 dollari, con le prime spedizioni che dovrebbero avvenire a fine primavera, o non più tardi di inizio estate 2019. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Devo dire che il progetto PC Classic è simpatico: tra i tanti relativi al retrogaming hardware sin qui visti, mi sembra che questo sia il primo che riguardi il target di coloro che mai si piegherebbero ad una consolle per giocare e che, di conseguenza, tra gli anni '80 e '90, si sono provvisti di ingombranti tower per divertirsi con i giochini MS-DOS, spesso demo, che uscivano in edicola a quei tempi. Sarà interessante vedere se la campagna di co-finanziamento avrà il supporto degli appassionati e, soprattutto, i titoli che verranno pre-installati: per fortuna, la società è avvezza a svilupparne di nuovi e, quindi, non è certo nuova del mestiere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!