Iscriviti

Reddito di cittadinanza, pagamento di marzo regolare nonostante l’emergenza sanitaria: ecco quando arriva la ricarica

Il reddito e le pensioni di cittadinanza saranno pagati regolarmente nel mese di marzo 2020, nonostante l’emergenza dovuta al Coronavirus. Tutte le informazioni sulle date entro cui dovrebbero avvenire le ricariche.

Economia e Finanza
Pubblicato il 23 marzo 2020, alle ore 11:06

Mi piace
2
0
Reddito di cittadinanza, pagamento di marzo regolare nonostante l’emergenza sanitaria: ecco quando arriva la ricarica

Con lo sviluppo sempre più drammatico dell’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus in molti hanno cominciato a chiedersi quale impatto avrebbe potuto avere tutto ciò sul pagamento del reddito e delle pensioni di cittadinanza. Un problema che si pone a livello pratico nel breve tempo, visto che la scadenza per l’arrivo delle ricariche è piuttosto vicina.

Sulla situazione è arrivato però un chiarimento tranquillizzante negli scorsi giorni, quando il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo ha confermato al termine di uno dei Consigli dei Ministri che si sono succeduti per via dei numerosi decreti recentemente approvati che il reddito di cittadinanza rimarrà in vigore e continuerà ad essere pagato regolarmente.

Questo perché “in un momento delicato come quello attuale, è ancora più necessario” ha specificato l’esponente del ministero del Lavoro, tranquillizzando quindi molti dei beneficiari che attendono le ricariche nei prossimi giorni. Dal punto di vista operativo, l’unico elemento a cambiare rispetto agli assegni di cittadinanza è la sospensione degli obblighi formativi e di ricerca attiva di un nuovo impiego, stante l’ovvia impossibilità di procedere in tal senso per le misure restrittive alla mobilità delle persone e per la chiusura di tutti i pubblici uffici.

Reddito e pensioni di cittadinanza: ecco quando arriva la ricarica di marzo 2020

Stante la situazione appena descritta e la conferma proveniente dal Ministero del lavoro sulla regolarità dei flussi, è possibile confermare l’arrivo delle nuove ricariche riguardanti il reddito e le pensioni di cittadinanza attorno al 27-28 marzo 2020. Il pagamento sarà effettuato in favore di coloro che continuano a mantenere i requisiti previsti dalla legge.

Per quanto concerne la cifra accreditata, non sono state previste modifiche con i recenti decreti riguardanti l’emergenza Coronavirus, pertanto non saranno applicati aumenti ma nemmeno decurtazioni alla ricarica. Eventuali modifiche sono quindi dovute alla presentazione di un uovo modello Isee, alle comunicazioni del modello RdC com esteso oppure ad ulteriori trattamenti assistenziali erogati in favore del nucleo familiare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Stefano Calicchio

Stefano Calicchio - Il reddito e le pensioni di cittadinanza rappresentano un aiuto importante per chi vive situazioni di disagio economico soprattutto in un momento di grave crisi come quello attuale. Chi desidera conoscere a quanto ammonterà la propria ricarica può verificare la propria posizione all’interno del sito Inps a partire dal prossimo 25 marzo 2020. L’ente metterà infatti a disposizione i dati riguardanti la lavorazione del mese.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!