Iscriviti

Carta REI 2020: ecco quando arriva il pagamento di gennaio

I beneficiari del Reddito di Inclusione continueranno a percepire le ricariche anche a gennaio. Le informazioni relative al rinnovo del modello Isee 2020.

Economia e Finanza
Pubblicato il 8 gennaio 2020, alle ore 08:59

Mi piace
2
0
Carta REI 2020: ecco quando arriva il pagamento di gennaio

Arrivano importanti aggiornamenti per tutti coloro che beneficiano del reddito di inclusione, spesso indicato con l’acronimo REI. L’Inps ha infatti pubblicato all’interno di un recente post gli adempimenti che è necessario eseguire al fine di poter continuare a ricevere le ricariche dell’apposita card anche nel corso del 2020.

Tutto ciò fermo restando che il pagamento di gennaio resterà comunque confermato, al fine di dare il tempo ai cittadini di poter procedere con l’aggiornamento della documentazione e con l’invio della pratica agli uffici competenti dell’Inps. In tal senso, ricordiamo anche che a partire dal nuovo anno il REI risulta completamente sostituito dal reddito e dalle pensioni di cittadinanza, pertanto non è più possibile procedere con nuove richieste di attivazione, né con eventuali rinnovi al sopraggiungere della scadenza del meccanismo di tutela.

Detto ciò, per coloro che attendono il pagamento del reddito di inclusione la data da tenere come riferimento è quella del prossimo 29-30 gennaio. Infatti, generalmente il pagamento dell’Inps avviene dopo la ricarica del reddito di cittadinanza (fissata per il prossimo 28 gennaio). La stima risulta attendibile a patto di non aver inoltrato la domanda di accesso al reddito di cittadinanza lo scorso dicembre. In tal caso, sarà infatti necessario attendere dai 30 ai 45 giorni di gestione della pratica prima di poter ricevere il pagamento dell’assegno di cittadinanza (mentre il pagamento del REI decade in automatico).

Il pagamento del REI a gennaio e febbraio 2020 e l’aggiornamento dell’ISEE

Stante la situazione appena evidenziata, bisogna comunque ricordare che per poter continuare a ricevere in via regolare le ricariche della card da parte dell’Inps, sarà necessario eseguire l’aggiornamento del proprio modello ISEE 2020. In tal senso, l’istituto ha già provveduto a segnalare che qualora questo passaggio non avvenga, procederà alla sospensione delle ricariche a partire dal prossimo febbraio.

La scadenza appare vicina, ma i soggetti interessati hanno tutto il tempo per recarsi dal proprio patronato di fiducia con la nuova documentazione, in modo da procedere all’aggiornamento e all’invio dell’Isee. Per chi invece volesse verificare il saldo attuale e i movimenti della propria carta, è possibile procedere attraverso l’app delle Poste o contattare il numero verde della Carta REI (800666888).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Stefano Calicchio

Stefano Calicchio - La conferma dell’Inps rispetto alla ricarica della carta REI per il mese di gennaio indipendentemente dalla presenza di un ISEE aggiornato rappresenta certamente una buona pratica ed una dimostrazione della fiducia da parte della pubblica amministrazione nei confronti dei cittadini. I beneficiari della misura hanno quindi tutto il tempo per procedere con l’aggiornamento della pratica, in modo da proseguire con la ricezione delle ricariche da febbraio 2020.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!