Iscriviti

YouTube e Flipboard: novità e nuovi protagonisti nello streaming on demand

Google, attenzionato YouTube con novità sulla privacy/sicurezza e YouTube TV con progetti onnicomprensivi, potrebbe presto essere sfidata, nel settore dello streaming on demand, da Flipboard TV, servizio di video premium del noto aggregatore di notizie.

Internet e Social
Pubblicato il 12 febbraio 2020, alle ore 17:17

Mi piace
9
0
YouTube e Flipboard: novità e nuovi protagonisti nello streaming on demand

Attualmente, il mercato del video streaming ruota attorno a pochi grandi nomi, tra cui anche YouTube, col servizio standard e lo spin-off YouTube TV: presto, però, la piattaforma googleiana, per altro protagonista di novità in ambito privacy e non solo, potrebbe avere un nuovo avversario, nelle vesti del sorprendente Flipboard.

In occasione del recente Safer Internet DayYouTube ha elargito alcuni consigli, dedicati agli utenti singoli e alle famiglie, per una fruizione sicura della propria piattaforma. Nello specifico, da Mountain View si è spinto verso l’uso di YouTube Kids, lo spin-off dedicato ai minori di 13 anni, con contenuti selezionati ed elevate funzioni di parental control mentre, agli amanti della privacy, è stato dedicato un trittico di reminder, relativo all’esistenza della sezione sicurezza (per controllare le app che hanno accesso all’account Google, o testare la sicurezza delle proprie password), della sezione che permette il check-up della privacy (e di cancellare sia la cronologia delle proprie posizioni che quella delle ricerche fatte e degli elementi visualizzati), e di quella che permette di disattivare la personalizzazione degli annunci.

Infine, la nota piattaforma di video sharing ha anche sottolineato la possibilità di segnalare i video ritenuti non idonei, col beneficio (di recente elargito anche da Instagram) di poter controllare, in un’apposita area, tutte le segnalazioni inviate, ed il loro status (es. le misure intraprese/decise).

Di carattere “unofficial”, invece, è la seconda novità emersa, secondo la quale come fatto da Amazon con Prime Video Channels o e da Apple con Apple TV, anche YouTube TV potrebbe presto puntare a essere un vero e proprio hub per consentire ai propri abbonati di accedere non solo agli attuali canali TV, ma anche a una serie di streaming on demand rivali. I nomi di questi ultimi (magari Disney+, Netflix, Prime Video) non sono emersi ma, a quanto pare, nei mesi scorsi YouTube avrebbe avviato dei contatti preliminari con importanti realtà del settore, da coinvolgere nel progetto finalizzato a rendere più attrattiva la propria offerta.

Di sicuro, YouTube e gli altri player del settore entertainment, d’ora innanzi, dovranno vedersela con un nuovo avversario rappresentato dall’aggregatore di notizie Flipboard. Quest’ultimo, infatti, ha annunciato l’arrivo, nella sua app, di una sezione di video premium, scelti dal proprio team editoriale tra quelli forniti dai propri abituali fornitori di notizie (oltre 100, tra cui ad es. Rolling Stone, Variety, Bloomberg, The Wall Street Journal), rientrati in un’ampia serie di categorie (fatti locali, notizie, tecnologia, spettacoli, affari, politica). Il nuovo servizio, battezzato Flipboard TV, esordirà il 6 Marzo, inizialmente sui Galaxy S20 di Samsung, con 3 mesi di prova gratuita, scaduti i quali si potrà decidere se sottoscrivere l’abbonamento, pari a 2.99 dollari al mese

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Devo ammettere che il progetto di YouTube TV (purtroppo ad oggi limitato agli USA) di farsi aggregatore dei servizi rivali potrebbe essere davvero una buona idea: bisognerà vedere il modo in cui, però, andrà a remunerare i partner coinvolti nel progetto, affinché questi ultimi aderiscano. Flipboard è una realtà che seguo da diversi anni e, in effetti, mi ero sempre chiesto quando avrebbero fatto il salto di qualità, entrando nel ramo dei video on demand: l'attesa, a quanto pare, è prossima a finire.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!