Iscriviti

Twitter: sottotitoli automatici per video, avvisi conversazioni accese, rumors vari

Prosegue il corso post Dorsey di Twitter, che continua a lavorare per migliorare l'esperienza utente sulla sua piattaforma, ora anche con i sottotitoli automatici per i video.

Internet e Social
Pubblicato il 15 dicembre 2021, alle ore 09:56

Mi piace
1
0
Twitter: sottotitoli automatici per video, avvisi conversazioni accese, rumors vari

Sempre al centro di rumors, anche in questo middle-week che precede la settimana natalizia, la piattaforma social Twitter non si è fatta mancare dei roll-out ufficiali, in tema di accessibilità e per contribuire a mantenere sane le conversazioni. 

In seguito alla costituzione, nel Settembre 2020, di un team dedicato all’accessibilità, Twitter ha poi introdotto i sottotitoli per i tweet vocali e per i recenti Spaces, rendendoli più accessibili anche a coloro che abbiano problemi di udito (ipoudenti, o sordi): sempre con lo stesso proposito, nelle scorse ore è arrivata la comunicazione ufficiale secondo cui sono attivi i sottotitoli generati automaticamente anche sui video, tal che vi sarà un beneficio anche per coloro che semplicemente non possono attivare l’audio (per assenza di cuffie) trovandosi in un luogo pubblico, in particolar modo tenendo conto del test recentemente avviato in relazione a un nuovo feed Esplora che, sullo stile di TikTok, permetterà di scrollare costantemente nuovi contenuti, siano essi testuali, in forma di foto, o di video.

Al momento, la funzione dei sottotitoli automatici ai video supporta oltre 30 lingue (cinese, giapponese. tailandese, hindi, arabo, spagnolo, inglese, etc) ed è effettiva tanto lato mobile (Android / iOS) quando su pc via browser web: rispetto ad analoghe soluzioni presenti su Instagram e TikTok, in questo caso, però, non è possibile effettuare modifiche sui sottotitoli prima che siano pubblicati, ad esempio per correggere eventuali errori e renderli più precisi. 

Da qualche tempo, Twitter sta testando degli avvisi che allertano l’utente per informarlo qualora la conversazione cui medita di unirsi stia per diventare particolarmente intensa o accesa: a seguito delle critiche ricevute, il canarino azzurro ha fatto sapere che correggerà il funzionamento di questa feature, su iOS e web, facendo sì che ogni giorno non compaiano più di 3 messaggi, e che da chiari segnali si desuma con precisione quando si visualizzano questi messaggi. 

In tema di rumors, grazie al contributo del leaker Alessandro Paluzzi, è emerso come Instagram stia lavorando (su Android) a una funzione, in stile Instagram, per pubblicare tweet in collaborazione con altri utenti, ma anche a quella per citare / menzionare i tweet tramite una Reaction (Reazione): nel contempo, non sembra essere cessato l’impegno a sviluppare la funzione “Amici fidati” per consentire di twittare con gruppi a propria scelta. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - La funzione degli avvisi sulle conversazioni infuocate dev'essere migliorata e non potrebbe essere altrimenti: immagino che sia davvero complessa da implementare con tutti i suoi automatismi. Nel caso dei sottotitoli automatici per i video, però, sarebbe bello il poterli modificare nella sostanza e nella forma, senza nulla togliere alla loro utilità già così come sono.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!