Iscriviti

Twitter: in test le Community sullo stile dei Gruppi di Facebook

Come comunicato ufficialmente dal social stesso nella sua pagina Help, è partito il test, per ora su iOS e web client, con cui Twitter sperimenterà le Communities sullo stile dei Gruppi di Facebook o dei Subreddit di Reddit.

Internet e Social
Pubblicato il 9 settembre 2021, alle ore 09:54

Mi piace
4
0
Twitter: in test le Community sullo stile dei Gruppi di Facebook

Dopo aver avviato il controverso test per la visualizzazione Edge-to-Edge dei media, nel suo client per iOS, il social network Twitter ha comunicato, mediante l’appositamente creato account ad hoc, l’avvio di un’altra sperimentazione volta, in questo caso, a collaudare la nuova funzione “Communities”, prospettata lo scorso Febbraio durante una presentazione con gli investitori ove vennero accennate anche altre funzionalità, poi concretatesi, come i Super Follows, il sistema di newsletter, e gli Audio Spaces (anche Ticketed, cioè a pagamento).

Le Comunità di Twitter, viste dal product manager del canarino azzurro, David Regan, come uno “spazio più intimo per la conversazione” funzionano come i Gruppi di Facebook e, quindi, mettono in contatto persone che abbiano gli stessi interessi in modo più organico di quanto già fatto seguendo specifici hashtag o argomenti: nella fase iniziale del test, che coinvolge iOS e la piattaforma web, sono già state create delle Community, tra cui spiccano #AstroTwitter (segni zodiacali), #SkincareTwitter (cura della pelle), #SoleFood (per chi adora le sneakers) e #DogTwitter (amanti dei cani) ma, in ogni caso, chiunque disponga di un account pubblico su Twitter può inviare domanda per creare una Community.

In queste ultime, i moderatori si occuperanno di stilare le regole comuni e di farle rispettare (es. rimuovendo i post che le violano), ma anche di invitare e bannare i membri. Le persone invitate alle Comunità di Twitter possono a loro volta invitare (dacché il sistema procederà inizialmente per inviti, in attesa di escogitare meccanismi per consentire alle persone di trovare e unirsi alle Com più pertinenti) fino a 5 altri utenti. 

Una volta aderito, si deciderà se inviare un tweet a tutti, o solo ai membri di una data Community: in questo caso il post non apparirà nel proprio Feed, visibile a tutti i follower, ma solo in quello della Community coinvolta. Sul tema delle segnalazioni, in attesa di redigere strumenti per identificare proattivamente le comunità problematiche, già da ora, anche senza essere membri di una Community, tutti potranno leggere, citare, o segnalare i contenuti condivisi in una comunità twitteriana ma, ovviamente, non potranno intervenire direttamente.

Nel caso si sia stati coinvolti nel test, sul cui conto sono state promesse future novità (“funzionalità aggiuntive arriveranno presto“), nell’app mobile per iOS, si troverà la voce Community nella consueta barra di navigazione. Diversamente, nel client web based accessibile via browser all’indirizzo Twitter.com, si visualizzerà la medesima voce nell’elenco del menu a sinistra, nella tradizionale barra laterale. Su Android, ove il test non è ancora partito, al momento è solo possibile visualizzare i post di una data Community. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Tra tante novità hardware, qualche lieta sorpresa anche in ambito social. Twitter ultimamente è la piattaforma per le interazioni online che sta mettendo in campo più novità in assoluto, quasi a cadenza settimanale: non tutte riescono bene (vedi i Fleets), e qualcuna desta anche critiche (layout edge-to-edge per i media) ma, intanto, parafrasando Galileo Galilei questo social "eppur si muove".

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!