Iscriviti

Twitter: in roll-out i Fleets, in test gli Spaces audio, in sviluppo Birdwatch antibufale

Impegnata su vari fronti, Twitter ha effettuato un'importante nomina a livello securtivo e, in seguito, annunciato il rilascio delle proprie Storie, promettendo anche l'arrivo delle chatroom audio, senza trascurare migliorie future contro la disinformazione.

Internet e Social
Pubblicato il 17 novembre 2020, alle ore 17:43

Mi piace
4
0
Twitter: in roll-out i Fleets, in test gli Spaces audio, in sviluppo Birdwatch antibufale

Nominato capo della sicurezza Peiter C. Zatko, uno degli ex hacker (ora white) più temuti al mondo, quando faceva parte del collettivo L0pht, il microblog del canarino azzurro, Twitter, ha lanciato la funzione Fleets, finalmente per tutti, e prospettato il venturo test delle audio chat: il tutto mentre prosegue, inter nos, lo sviluppo della feature Birdwatch.

Scosso da sempre più frequenti e pesanti scaldali in tema di sicurezza digitale, Twitter ha confermato la nomina, con pieno mandato, di Peiter C. Zatko a responsabile della sicurezza, con facoltà di rivoluzionarne pratiche e strutture. Lo stesso hacker, noto anche come Mudge, reduce da collaborazioni col Pentagono, con Google, e con Stripe (altra azienda del CEO Jack Dorsey), nel confermare la nomina ricevuta, presosi 40-60 giorni per le opportune analisi sull’integrità di sito e piattaforma, sulla sicurezza fisica e delle informazioni, raccomanderà gli opportuni cambiamenti, ben conscio della difficoltà dell’impresa (“Non so se qualcuno possa mettere a posto la sicurezza di Twitter“).

Intanto, il profilo ufficiale di Twitter ha reso noto d’aver avviato, per tutti, il roll-out della funzione Fleets che, testata inizialmente a Marzo in Brasile, permette di pubblicare sul proprio profilo l’equivalente delle Storie di Instagram, ovvero contenuti effimeri che scompaiono dopo 24 ore: in futuro, arriverà anche la (già spoilerata, sotto il nome di “Audio Space“) funzione “Spaces“, volta a consentire la creazione di chat in cui si conversa via audio, sullo stile del social (a inviti) Clubhouse.

Si partirà, in questo caso, entro fine anno, con un periodo di beta testing che coinvolgerà inizialmente un range ristretto di utenti (donne e membri di minoranze “marginalizzate“), durante il quale l’azienda dovrà decidere, tra le altre cose, se gli admin delle stanze, che potranno settarle come pubbliche o ad accesso via invito, potranno spedire gli inviti mediante tweet pubblici o passando per i messaggi privati

In passato, è emerso come Twitter stesse lavorando anche su una funzione, Birdwatch, che avrebbe permesso agli utenti di segnalare notizie forvianti, partecipando a un sondaggio sulle stesse, ed allegando una nota esplicativa: a tal proposito, la leader Jane Manchun Wong ha riferito che il progetto va avanti, come desunto dall’implementazione, tra le righe del codice, di una nuova icona ad hoc

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Oh finalmente, qualcosa si smuove sul fronte twitteriano. La nomina del celebre hacker di cui sopra a capo della propria sicurezza è una mossa decisamente a effetto: speriamo che dia anche qualche risultato, perché ultimamente la sicurezza del canarino azzurro ha lasciato molto a desiderare. C'è voluto meno di un anno, ma alla fine Fleets ha fatto il suo esordio, col consueto nugolo di dubbi sulla sua effettiva utilità: ormai, però, è già tempo di concentrarsi sulla sicurezza delle venture chat audio, e sul prossimo sistema di segnalazione delle bufale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!