Iscriviti

WhatsApp: ufficiale la dark mode, nella versione beta per Android

Alle prime luci dell'alba, un aggiornamento messo a disposizione nel Play Store, in particolar modo nel canale beta dell'app, ha formalmente sancito l'esordio per la modalità scura di WhatsApp: ecco che forma ha preso, e come attivarla.

Software e App
Pubblicato il 22 gennaio 2020, alle ore 10:41

Mi piace
8
0
WhatsApp: ufficiale la dark mode, nella versione beta per Android

Reduce da una serie di malfunzionamenti in quel di domenica, quando per lunghe ore è risultato impossibile spedire e ricevere foto e video, WhatsApp – che da poco ha superato i 5 miliardi di installazioni su Android (nel cui store è disponibile da un decennio) – era attesa al varco per l’implementazione degli stickers animati, la cui esistenza era stata appurata nei giorni scorsi: invece, a sorpresa, nelle scorse ore, ad essere stata messa a disposizione è stata un’altra attesa novità, la dark mode.

La modalità scura di WhatsApp, per ora limitata ad Android, è stata implementata da Menlo Park nella beta 2.20.13, che può essere scaricata dal Play Store, previa adesione al programma di collaudo dell’app, o dalla repository online di ApkMirror (in tal caso, abilitando l’installazione da fonti sconosciute, da disabilitare – in ottica sicurezza – subito dopo).

Aggiornata l’app, WhatsApp cela la dark mode nelle impostazioni (i 3 puntini dell’hamburger in alto a destra), precisamente all’interno della sezione Chat (sotto Account): quivi giunti, la consueta voce Sfondo è ora sormontata dalla dicitura Tema che, tippata, offre 3 alternative possibilità di scelta.

La prima (per ora mal tradotta in “Errore di sistema”) abilita l’adattamento alla modalità scura di sistema nei device con Android 9 (via interfaccia compatibile) o 10 mentre, nei dispositivi più vecchi, viene messa a disposizione l’opzione che scatta qualora sullo smartphone venga abilitata o si auto attivi (oltre una certa soglia di scarica) la modalità di risparmio energetico. Le altre due voci – invece – sono Chiaro e, appunto, l’eloquente e autoesplicativo Scuro

Quest’ultima, se scelta, non modifica l’interfaccia all’insegna del nero, con grande risparmio energetico su device AMOLED ma, consentendo comunque un minor stress visivo negli ambienti bui, grazie a una miglior leggibilità dell’insieme, vira il tutto sui toni del grigio scuro. Per la precisione, le schermate presenteranno il bianco convertito in griglio scuro e le scritte bianche traslaste in nero mentre, nelle chat, fermo restando lo sfondo grigio scuro, i balloon sono suddivisi tra lo stesso colore ed un verde scuro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco: questa si è che è una sorpresa. Erano mesi, e forse più, che venivano rendicontati dei piccoli avanzamenti verso la dark mode il cui esordio era stato spostato da fine 2019 al 2020: i progressi, in tale ambito, erano lenti, complice la complessità dell'app che, all'esordio di questa novità, non è riuscita comunque a evitarsi un piccolo, simpatico, errore di traduzione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!