Iscriviti

WhatsApp: rinnovate le chiamate di gruppo, i pagamenti tra utenti si avvicinano all’Europa (via Londra)

WhatsApp vive di piccole migliorie alle proprie funzionalità clou, come dimostrato dal recente rinnovamento delle chiamate di gruppo, e di rivoluzioni in prospettiva, come l'arrivo dei micropagamenti anche in Europa, partendo da Londra.

Software e App
Pubblicato il 9 maggio 2019, alle ore 10:54

Mi piace
8
0
WhatsApp: rinnovate le chiamate di gruppo, i pagamenti tra utenti si avvicinano all’Europa (via Londra)

WhatsApp, dopo tante novità di carattere estetico, dedicate agli stickers, ed alla dark mode, di nuovo in corso di sviluppo nella variante Android, torna a focalizzarsi sul suo core business, le interazioni personali, rinnovando il modo in cui eseguire le chiamate di gruppo: tutto ciò in attesa di poter toccare con mano, a quanto pare anche in Europa, il sistema di micropagamenti peer to peer già apprezzato in India. 

La prima novità riguardante WhatsApp è praticamente pronta all’uso, essendo stata riscontrata dai redattori di TestingCatalog in una versione definitiva di WhatsApp, la 2.19.118, rilasciata nelle scorse ore sul Play Store di Android, con tanto di changelog di corredo: secondo quanto emerso, è stata ottenuta una semplificazione delle chiamate di gruppo, sia audio, che video. 

Queste ultime, già presenti su WhatsApp da tempo, ora risultano avviabili sia dalla schermata chiamate, scegliendo la successiva opzione “Nuova chiamata di gruppo”, che dall’interno di una chat di gruppo: a quel punto, chi avvia la chiamata dovrà scegliere gli altri 3 partecipanti, per un totale di 4 complessivi, e specificare, tramite il pulsante FAB flottante, se intenda avviare una telefonata (la cornetta) o una videochiamata (la videocamera). L’eventuale non presenza della novità in oggetto su tutti i terminali può essere tranquillamente attribuita al roll-out della stessa, in corso d’opera tramite graduali attivazioni da server remoto.

Non meno importante, seppur più di prospettiva, è quanto scoperto dal prestigioso quotidiano economico Financial Times, secondo il quale – riportando le parole del responsabile operativo dell’app, Matthew Idema, WhatsApp è pronta per entrare nel nuovo decennio.

Il modo in cui avverrà, in attesa della criptomoneta stablecoin proprietaria di Menlo Park, consta nell’adozione anche in Europa di un sistema di micropagamenti, simile a quello introdotto, con successo, in India, ormai da diverso tempo: allo scopo, WhatsApp avrebbe aperto il suo primo ufficio extra USA, a Londra, a contatto diretto col quartier generale europeo di Facebook (sito a Dublino), ed avviato l’assunzione di 100 specialisti appositamente dedicati al progetto. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - A quanto pare, il sistema dei micropagamenti di WhatsApp è assai meno fumoso di quanto avevo creduto e, a piccole tappe, si avvicina a concretizzarsi anche in Europa, dove WhatsApp è molto popolare portando sul Vecchio Continente una novità che, secondo gli osservatori più attenti, in Asia sta letteralmente soppiantando l'uso del contante e delle carte di credito tradizionali.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!