Iscriviti

WhatsApp: stop sui vecchi smartphone, in test gli stickers nelle notifiche

WhatsApp fa un po' di spending review, annunciando tagli ai vecchi sistemi operativi, e investimenti sui feature phone. Ciò nel mentre iniziano i test per portare gli stickers, in forma completa, anche nelle notifiche.

Software e App
Pubblicato il 8 maggio 2019, alle ore 13:44

Mi piace
9
0
WhatsApp: stop sui vecchi smartphone, in test gli stickers nelle notifiche

WhatsApp, sempre più coinvolta nel supporto erogati agli stickers, come dimostrato anche dall’arrivo di quelli dedicati ad “Avengers: Endgame“, si appresta a rendere visibili gli adesivi anche nelle notifiche ma, nel contempo, ottimizza le risorse, tagliando il supporto a vecchi sistemi operativi, in cambio dello sbarco su un apprezzatissimo feature phone. 

Sono passati ormai due anni da quando, era l’Ottobre del 2017, Joe Belfiore, colui che cura il design per i software Microsoft, ammise che lo sviluppo di Windows Mobile non era più prioritario a Redmond: l’onda lunga di quella decisione si è avuta proprio in questi giorni, con il team di WhatsApp che, tramite il proprio blog istituzionale, ha ammesso come, dal 31 Dicembre del 2019, la propria app in verde, già non interessata a sviluppare nuove funzionalità compatibili con tale OS, lo abbandonerà del tutto.

Poco dopo, dal 1° Febbraio, onde tagliare altri rami secchi, toccherà alle vecchie versioni di Android (2.3.7 e antecedenti) e iOS (dalla iOS 7 a quelle che l’han preceduta) essere abbandonate da WhatsApp che, però, è appena sbarcata ufficialmente sui feature phone Nokia 8110 (ormai prezzati a 50 euro), ovvero sui nuovi banaphone di HMD Global, riproduzione di un vecchio modello di fine anni ’90, ma dotato di un modulo 4G/LTE e di uno store per scaricare le applicazioni. 

Assieme ad una maggiore razionalizzazione dei propri sforzi, WhatsApp si è concentrata anche su altre novità, almeno secondo i leaker di WABetaInfo: questi ultimi, infatti, hanno scoperto che Menlo Park sta testando un’opzione che, quando attivata, permetterà di visualizzare gli stickers anche nelle notifiche, tirata giù la tendina delle stesse, senza dover aprire l’applicazione per vedere a quale adesivo corrisponda la semplice scritta “Sticker”, visualizzata invece ora nelle attuali notifications. 

La novità, che permetterà di fruire degli adesivi, compresi quelli delle tastiere di terze parti, all’interno delle notifiche, è già attiva nella beta 2.19.50.21 di WhatsApp per iOS, disponibile ricorrendo all’app TestFlight, ma non ancora nella beta 2.19.130 di WhatsApp per Android, ove la feature  – pur presente – risulta inerte, in attesa di un’attivazione da server remoto. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - WhatsApp c'ha messo un pochino a carburare sugli adesivi, ma ora sembra averci preso davvero gusto, tanto da acquisirli da ogni fonte, e da proporli in ogni dove: scherzi a parte, ogni mossa che renda le fastidiose notifiche di Android anche utili è benvenuta. Per il resto, nulla da eccepire sul cessato supporto ai vecchi sistemi operativi, ma è con piacere che noto quanto il Nokia 8110 ora sia sempre più intrigante, visto il neo giunto supporto proprio all'app in verde.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!