Iscriviti

WhatsApp: progressi per il futuro supporto multi dispositivo

Recenti indiscrezioni diffuse da una nota fonte hanno imposto all'attenzione degli appassionati delle chat il fatto che WhatsApp stia ancora lavorando sulla funzione di supporto al multi dispositivo, appena arricchita di una nuova opzione.

Software e App
Pubblicato il 26 marzo 2020, alle ore 10:55

Mi piace
5
0
WhatsApp: progressi per il futuro supporto multi dispositivo

Nonostante varie software house abbiano sospeso lo sviluppo delle relative creazioni, come nel caso di Google che a causa del coronavirus ha saltato la release 82 di Chrome e messo in stand-by gli update per ChromeOS, Facebook Inc non si è data tregua e, messo mano a Messenger e Instagram, avrebbe attenzionato anche l’app regina della sua scuderia, ovvero WhatsApp

L’indiscrezione in questione proviene dai sempre puntualissimi spifferologi di WABetaInfo, con la nota crew di leaker che, analizzata una non meglio precisata versione di WhatsApp, vi avrebbe estratto stringhe e riferimenti ad una feature, quella del “supporto multi-device” che, avvistata tempo fa, avrebbe fatto segnare un importante step d’avanzamento.

Per la precisione, la funzione – che permetterà a un utente di utilizzare lo stesso account WhatsApp su più dispositivi, sincronizzandone le chat – ora prevederebbe l’invio, ai contatti dell’utente, di una notifica di “nuovo dispositivo aggiunto”.

Tale alert, simile invero a quello che viene spedito allorché un utente reinstalla WhatsApp, recherebbe il messaggio “L’elenco dei dispositivi ABC (nome utente) è cambiato. Tocca per maggiori informazioni” e sembrerebbe avere a che fare con la crittografia end-to-end, dacché il senso di quest’avviso sarebbe quello di avvertire i contatti del fatto che, avendo il loro interlocutore installato WhatsApp su un nuovo device, è cambiata conseguentemente anche la chiave crittografica

In conseguenza di ciò, riportano i leaker, è anche lecito pensare che a Menlo Park abbiano stiano mettendo mano a modifiche anche sulla crittografia punto a punto, per consentirla in un’ottica multi dispositivo. Naturalmente, anche in questo caso, è difficile ipotizzare una data di rilascio per il supporto al multi-dispositivo, visto che – prima di vederlo in auge – potrebbero occorrere ancora molti mesi e forsanche un anno: in compenso, a WABetaInfo sembrano essere convinti che la feature sarà messa a disposizione tanto degli utenti Android quanto di quelli iOS

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Era da un bel po' che non si sentiva parlare di questa funzionalità, e temevo quasi che fosse stata accantonata: invece, l'importante scoperta effettuata da WABetaInfo rende conto del fatto che si sta ancora lavorando su tale funzione che, sicuramente, farà attendere molto gli utenti, visto che - per funzionare a dovere - richiederà di co-modificare anche la crittografia end-to-end.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!