Iscriviti

WhatsApp: novità per emoji, sfondi personalizzati, modalità leggi dopo, sicurezza

Secondo quanto emerso, risolte alcune falle di sicurezza nel client iOS, WhatsApp si è concentrata su quello Android, con nuove emoji e sfondi personalizzabili, e su quello for web, col supporto rimosso verso il vecchio browser Edge di Microsoft.

Software e App
Pubblicato il 16 novembre 2020, alle ore 00:49

Mi piace
9
0
WhatsApp: novità per emoji, sfondi personalizzati, modalità leggi dopo, sicurezza

WhatsApp, ormai in grado di macinare 100 miliardi di messaggi al giorno, all’insegna di un record che in passato apparteneva solo alla particolare giornata del capodanno, reduce dalla comparsa del pulsante Shopping all’interno delle chat con gli account business, ha appena rilasciato diverse novità, tra cui nuove emoji, sfondi personalizzabili, un ammodernamento per il client web based, prospettato l’arrivo di una funzione molto attesa, e sanato due importanti falle di sicurezza.

La prima novità whatsuppiana di questo week end riguarda il rilascio della beta 2.20.206.11 destinata agli utenti del robottino verde di Android: all’interno della release in oggetto, la principale miglioria consta nell’integrazione, già attiva di default, di molte emoji tratte dall’ultima infornata dell’Unicode Consortium. Nella medesima app, secondo i leaker di WABetaInfo, sono evidenti tracce di una nuova funzionalità, migliorativa delle chat archiviate, e probabile evoluzione della funzione sperimentale ad oggi nota come “modalità vacanza“.

La feature in oggetto, rinvenuta nel codice di WhatsApp beta 2.20.206.11 per Android, risponde al nome di “Leggi dopo” / “Leggi più tardi” (Read later) e prevede che, messa una chat nello status di archiviata in modalità vacanza, perché non torni in primo piano all’arrivo di un nuovo messaggio al suo interno, la stessa (assieme alle altre similari) sia immediatamente raggiungibile attraverso un apposito rimando (appunto “Read later”), posto in cima all’elenco delle chat attive.

Dalla versione iOS di WhatsApp, con un roll-out di attivazioni ancora in corso, sbarca in quella beta per Android anche un’ulteriore miglioria: nello specifico, si tratta della possibilità di settare uno sfondo differente per ogni chat, attraverso un’impostazione, Sfondo-Sfondo personalizzato, accessibile dai 3 puntini verticali collocati in alto a destra. Quivi giunti, si potrà innanzitutto variare l’opacità del wallpaper ma anche scegliere un particolare sfondo, avendo a disposizione 32 immagini per la cartella “Luminoso”, 29 per quella Scuro, le foto personali presenti nel rullino del telefono, e gli sfondi a tinta unita (su cui, magari, applicare i ghirigori noti come “WhatsApp Doodles”). 

Infine, WhatsApp web non supporta più il vecchio browser Microsoft Edge Legacy e, ora, qualora si tenti di aprirlo con tale browser, invita ad aggiornare Windows, per poter usare il nuovo Edge, ovvero quello a base Chromium.

Passando dalle novità funzionali agli alert, il Cert (Computer Emergency Response Team) indiano ha evidenziato due falle di sicurezza che affliggerebbero le vecchie versioni di WhatsApp per iOS (standard e business) antecedenti alla release fixata 2.20.111: nella prima, essendo fisicamente vicini a un melafonino, sarebbe possibile sfruttare Siri per aggirare il blocco schermo di WhatsApp, e riuscire a interagire lo stesso con tale app. Nella seconda vulnerabilità, invece, mettendo in pausa una videochiamata, un hacker – attraverso l’invio di un adesivo animato manipolato – potrebbe indurre una sequenza di reazioni in WhatsApp, in modo da mandare in panne la memoria del dispositivo o, ad esempio, da far eseguire al terminale un particolare codice remoto (sì da prenderne il controllo).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - La novità degli sfondi personalizzabili, dopo un lungo sviluppo, è stata finalmente rilasciata e, da un punto di vista personale, risulta davvero semplice e simpatica da usare: sempre in tema "estetico", WhatsApp si è arricchita di nuove emoticons che arricchiranno le conversazioni. La potenziata modalità vacanza, grazie all'apposito rimando, risulta ancora più funzionale di quanto già non fosse nella versione concepita in origine un paio di anni fa: sarà la volta buona che venga rilasciata? Nel frattempo, è d'uopo aggiornare Windows, per usare ancora WhatsApp Web, e iOS, per mettersi al riparo da pericolose falle di sicurezza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!