Iscriviti

Netflix consente la personalizzazione dei sottotitoli anche su smart TV

A un mese di distanza dall'ultima novità, Netflix è tornata a farsi viva, ottenendo di nuovo l'attenzione dei suoi fan con un'altra novità per loro, rappresentata dalla personalizzazione dei sottotitoli anche tramite l'app per smart TV.

Software e App
Pubblicato il 9 marzo 2023, alle ore 19:06

Mi piace
1
0
Netflix consente la personalizzazione dei sottotitoli anche su smart TV

Dopo la notizia del calo del prezzo del suo abbonamento dello scorso Febbraio, Netflix ha annunciato un aggiornamento migliorativo per la sua versione per smart tv, ma anche per console e box multimediali collegati alla TV. 

Col passare del tempo, Netflix ha esteso i sottotitoli, compresi quelli descrittivi (che descrivono le azioni e i suoni di quello che c’è sullo schermo) alla gran parte dei suoi contenuti, che in tal modo sono diventati più accessibili, a coloro che vogliono fruirli nella loro lingua originale, o per coloro che vogliono imparare una nuova lingua. L’uso dei sottotitoli è molto utilizzato anche da coloro che hanno problemi all’udito e da coloro che hanno semplicemente difficoltà a concentrarsi.

Secondo uno studio del 2022 di Preply, il 50% degli spettatori americani guarda i contenuti con i sottotitoli attivi. Una precedente ricerca del 2019 condotta in tandem da Verizon Media e Publicis Media ha svelato che l’80% degli americani è più propenso a portare a termine la visione di un contenuto nel caso ci siano e siano attivi i sottotitoli che, quindi, vengono usati anche dall’utenza per così dire “normodotata”, per una questione di comodità.

Netflix già da tempo, sul web e via app mobile, offriva delle opzioni di personalizzazione del testo dei sottotitoli, che ora sono giunte anche nell’applicazione per smart tv (e consolle / mediabox). Nello specifico, avviando un contenuto, dall’icona delle impostazioni che si trova nel basso a destra, si troveranno le opzioni per variare le dimensioni del testo, potendo scegliere tra piccolo, medio, e grande. Il testo dei sottotitoli, che può anche essere visualizzato con o senza ombreggiatura, può poi essere personalizzato anche nello stile.

In questo caso Netflix offre l’opzione del testo nero su sfondo chiaro, nota come Light, quella inversa con testo bianco su sfondo nero, nota come Drop Shadow, e quella chiamata Contrast, con testo giallo su sfondo nero, già vista con un funzionamento analogo ad esempio sui computer. Con la novità in questione, in corso di roll-out globale via attivazione remota, Netflix va ad allinearsi a rivali come Disney+ e Paramount+ che già avevano su smart tv opzioni similari. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Quella in questione può sembrare una notizia di carattere minore, ma non lo è per molti motivi. Innanzitutto c'è il discorso dell'accessibilità: mettere i sottotitoli va bene, ma se poi si leggono male la cosa serve poco. Si è visto poi che i sottotitoli li usano anche le persone normodotate visto che spesso si ascolta la TV con volume basso, o perché l'audio è mal mixato e quindi non ci si vuol perdere qualche battuta importante. Ben vengano quindi anche su smart tv delle opzioni che prima richiedevano l'accesso al proprio account via browser.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!