Iscriviti

Instagram: integrazione Messenger, test globale Shop, roll-out commenti pinnati

La funzione Reels potrebbe omaggiare gli utenti di Instagram anche in India: in attesa di offrirne conferma, il celebre photo-sharing testa globalmente la funzione Shop per gli acquisti in-app e distribuisce a tutti la facoltà di fissare in alto i commenti.

Software e App
Pubblicato il 8 luglio 2020, alle ore 08:49

Mi piace
6
0
Instagram: integrazione Messenger, test globale Shop, roll-out commenti pinnati

Instagram, la più popolare applicazione di photo-sharing al mondo, coinvolta nel processo di convergenza con le altre app di Mark Zuckerberg e impegnata nel test globale della funzione “Shop”, in attesa di portare la feature “Reels” anche in India, ha annunciato la messa a disposizione per tutti dell’opzione che permette di pinnare in alto alcuni commenti ricevuti. 

Secondo quanto scoperto dal leaker italiano Alessandro Paluzzi (@alex193a), che ha conseguito simili scoperte anche per quel che concerne WhatsApp, Menlo Park starebbe lavorando a una forte integrazione tra il photo-sharing Instagram e Messenger: nello specifico, tramite alcuni screenshot condivisi, sarebbe stata documentata la presenza, all’interno di quelle che sono le impostazioni dell’account, di una nuova voce, denominata “Get Messenger in Instagram”, che permetterebbe di chattare con gli utenti di Messenger (inviando loro dei messaggi, dei selfie stickers, customizzando le Reactions), e viceversa. 

Nei giorni scorsi, il team del CEO Adam Mosseri ha portato anche in Germania e Francia la funzione Reels, che permette di creare delle mini clip di 15 secondi abbinandovi la musica tratta dal database dell’app o presa, in ottica remix, dalle altrui creazioni: ora, secondo alcuni esperti, che mutuano tale convinzione da un’intervista rilasciata da un portavoce di Instagram all’Indo-Asian News Service, nel corso della quale si ammetteva la programmazione dello sbarco in più paesi di una forma aggiornata di Reels, potrebbe essere la volta dell’India, ove le locali autorità hanno bannato 58 app cinesi, tra cui anche TikTok con la conseguenza che gli utenti del posto sono alla ricerca di alternative alla celebre applicazione di ByteDance. 

Rumors e speculazioni a parte, Instagram ha avviato un test ufficiale, in ambito global, della funzione Shop che, preannunciata a Maggio, permetterà agli utenti di comprare da Creators e grossi marchi direttamente dall’app, con pochi click, rivolgendosi alla voce Shop posta sulla barra in basso, ed ordinando i prodotti per brand seguito o secondo varie categorie merceologiche (abbigliamento e accessori, arredamento, gioielli, viaggi, casa, etc). Secondo le prime testimonianze giunte in merito, non vi sarebbe un layout differente rispetto a quanto possibile fare dalla scheda Esplora, ed alcuni prodotti, per il check-out, rimanderebbero ancora al sito del venditore, per ultimare la transazione.

In attesa che il presente esperimento dia indicazioni sulla messa a disposizione stabile e per tutti di Shop, Instagram ha twittato l’avvio del roll-out (dopo mesi di collaudo) per la funzione che permette di pinnare in alto, in calce ai propri post, almeno 3 commenti, onde conferire una data impostazione di tono alla conversazione. Per avvalersi di tale funzione, avviata l’app di Instagram e selezionato un post, basta swippare il commento preferito da destra verso sinistra per vedere apparire diverse voci, tra cui quella per eliminare il commento, per silenziarne o bloccarne l’autore o, simboleggiato da un “Pin”, per fissare appunto in alto il commento in questione. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - La funzione che permette di pinnare in alto alcuni commenti è dannatamente comoda e, considerando i test avviati ad Aprile, tutto sommato non ha impiegato troppo per venire rilasciata pubblicamente a tutti: per i tempi di Menlo Park, si può parlare di "celerità". Non vedo l'ora che la funzione Shop arrivi in pianta stabile, consentendo l'intera fase dell'acquisto all'interno di Instagram che, intanto, si avvia a inglobare una forma embrionale di Messenger, per dialogare con i relativi utenti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!