Iscriviti

Google: in arrivo una nuova valanga di novità per tutti i gusti

Dal quartier generale di Mountain View, Google ha condiviso nuovi dettagli su alcune novità che, da qui alle prossime settimane, andranno a coinvolgere numerosi suoi servizi, tra cui Google Foto, Maps/Street View, Assistant, Play Libri, Gboard.

Software e App
Pubblicato il 4 dicembre 2020, alle ore 09:51

Mi piace
8
0
Google: in arrivo una nuova valanga di novità per tutti i gusti

Ascolta questo articolo

Non nuova ad imprese simili, stante la grande pletora di servizi sotto la sua egida, Google ha diramato un nuovo round di migliorie che, nelle prossime settimane, a partire da oggi, andranno a coinvolgere diversi suoi servizi, tra cui Maps, Foto, Assistant, Files, Street View, Authenticator, Gboard, Play Libri, etc.

Il sistema di cartografia e geonavigazione Google Maps, che di recente ha guadagnato un Feed della community in ottica social, si appresta a ottenere su Android e iOS, nella barra in basso tra “Esplora” e “Salvati”, il tab “Vai” (Go) che, premuto, elencherà le destinazioni più frequenti, in modo che, toccandone una (e senza digitare nulla), si ottengano le indicazioni sul percorso, i mezzi disponibili, le interruzioni presenti, le condizioni del traffico, e un tempo stimato di arrivo a destinazione (ETA). Street View, come anticipato a Novembre, in alcuni paesi selezionati (es. Canada, USA, Brasile, Giappone), ha guadagnato una nuova beta, in ragione della quale gli utenti con smartphone abilitati alla realtà aumentata, grazie alla feature “foto connesse”, potranno realizzare immagini mentre si muovono lungo un itinerario o sentiero che, caricate su S.W, verranno automaticamente ruotate, centrate, e collegate tra loro in un ensemble a 360°: il risultato finale, con eventuali volti e targhe coinvolti oscurai a tutela della privacy, sarà visualizzato nel livello Street View di Google Maps, con una linea blu tratteggiata, in mancanza delle immagini realizzate dalle Google Cars. 

Google Foto per Android, con la nuova release 5.22, è tornata a occuparsi della feature Ricordi, dopo l’update di fine Novembre: nello specifico, ora Ricordi genera uno sfondo animato mixando automaticamente, purtroppo senza la possibilità di selezionare le cartelle o anche solo le foto in evidenza, tutte le foto caricate dall’utente nel servizio in questione (che, dal prossimo Giugno, non offrirà più spazio illimitato gratuitamente). Il live wallpaper di Ricordi potrà essere impostato come sfondo mediante un apposito pulsante, o testato in anteprima mediante il comando ad hoc (in alto a destra), con le immagini che ruoteranno al blocco e allo sblocco del device. Anche l’esploratore di file, Files di Google, con la versione 1.0.345, ottiene vari benefici, tra cui uno dei più importanti è la facoltà di individuare ed eliminare più facilmente gli screenshot ruba spazio. 

Nonostante la gran comodità del true wireless, per il momento riguarda le sole cuffie con cavo la novità, prima riservata solo a quelle ufficialmente compatibili (es. le Google Buds USB-C), che permette ad Assistant di leggere all’utente le notifiche in arrivo. Sempre in tema di utility, su App Store e Play Store è giunta la nuova versione di Authenticator che, ora, rispetto a prima quando era necessario rifare l’intera procedura da capo, nel passare a un nuovo smartphone, permette di esportare la lista dei servizi serviti con l’autenticazione a due fattori (senza più doverli reinserire uno ad uno), e di importarla sul nuovo smartphone (con la vecchia iterazione di Authenticator che, a procedura conclusa, smetterà di funzionare). 

Nelle prossime settimane, invece, arriverà – sui device Android – la funzione di condivisione Nearby Share che, dall’interno del Play Store ove sono elencate le app personali, permetterà di condividerle velocemente, mediante un apposito menu, con uno dei dispositivi individuati nelle vicinanze, attraverso un pratico meccanismo di peer to peer

Infine, due novità all’insegna dell’intrattenimento. Gboard, la tastiera ufficiale di Google, che da qualche tempo ingloba l’Emoji Kitchen per mixare le emoji in stickers combinati, si appresta a ottenere nelle prossime settimane, attraverso la nuova beta, un’espansione di tal funzionalità che, potendo combinare più emoticons, otterrà oltre 14mila nuove combinazioni (alcune natalizie) mentre, semplicemente premendo due volte la stessa emoji, ricaverà – a fianco dei mix adesivi comuni – uno sticker rafforzativo della stessa. Su Google Play Libri, invece, grazie ai narratori automatici di Mountain View, a partire dal nuovo anno, sarà possibile, acquistando un ebook, ottenerne anche la versione audio narrata (in inglese, stante l’avvio della novità in USA e UK). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Indubbiamente, secondo quanto rendicontato, nelle prossime settimane saranno ben pochi i servizi di Google a non ricevere novità che, di conseguenza, giungeranno a compimento solo ai primi giorni del 2021, regalando a tutti una migliore esperienza d'uso nelle piattaforme che più adorano utilizzare nel quotidiano, che sia per diletto o meno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!