Iscriviti

Facebook prepara lo sbarco dei suoi post su WhatsApp, Instagram testa l’avviso di avvenuta lettura

il suo quartier generale testava novità su Facebook, con una nuova interfaccia per la riproduzione video ed i post condivisi in WhatsApp, e su Instagram, con l'avviso di avvenuta lettura di tutti i post degli ultimi 2 giorni.

Software e App
Pubblicato il 22 maggio 2018, alle ore 18:26

Mi piace
8
0
Facebook prepara lo sbarco dei suoi post su WhatsApp, Instagram testa l’avviso di avvenuta lettura

Nelle stesse ore in cui Mark Zuckerberg interveniva (via streaming) in audizione davanti al Parlamento dell’UE, il suo staff – dal quartier generale di Menlo Park – avviava il rilascio di diverse novità sia in relazione alla companion app del gruppo, ormai sempre più connessa con WhatsApp, che in ambito Instagram, la nota photo app acquisita qualche anno fa da Kevin Systrom (rimasto in qualità di CEO della medesima). 

Facebook, da tempo, riserva sempre maggiori attenzioni alla sua piattaforma video, nella speranza di diventare una media company. Considerando che lo spin-off “Watch” non è ancora diffuso urbi et orbi, è necessario continuare a puntare sulle innovazioni da inserire nella companion app che, in queste ore, sta ricevendo – via attivazione da server remoto – una nuova interfaccia riservata alla riproduzione dei video.

Al posto del vecchio carosello verticale, in cui i post contenenti i video “affogavano” in uno sfondo nero opaco, con la nuova UI il video in riproduzione verrà mantenuto fisso in alto mentre – poco sotto – campeggerà una barra di navigazione che regalerà un rapido accesso alle informazioni del video, ai prossimi video in sequenza (questi sì ancora elencati in verticale), ed all’area commenti (con conseguente form a fondo pagina per postare il proprio pensiero). Come accennato, tale implementazione è già in atto, ed occorrerà solo un po’ di pazienza pur di potersene avvalere anche sulla propria copia, Android o iOS, di Facebook.

Nel frattempo, Facebook lavora anche ad un’altra novità, più incentrata sul versante delle sinergie con l’app WhatsApp (in procinto di ricevere le videochiamate di gruppo). Il famoso Matt Navarra, ex collaboratore di The Next Web, infatti, ha condiviso – sul suo profilo Twitter – un’immagine fornita dal programmatore indiano Pritom Mazumdar che mostra, all’interno di una presunta versione di Facebook per Android, un pulsante “Send in WhatsApp” (Invia su WhatsApp) che, premuto, permetterebbe agli utenti di convididere anche sulla messaggistica in verde i post, i video, o le immagini del social, alla stregua di come, oggi, è possibile fare nei riguardi di Messenger.

Nel momento in cui scriviamo, però, non è ben chiaro se il test (destinato a portare più utenti su Facebook, intenta a sperimentare gli spot nelle sue Storie) sia privato, e quindi a vantaggio dei soli sviluppatori del social, pubblico, e quindi con pochi utenti selezionati, o riservato alla sola utenza indiana, come “feature regionale”: di sicuro, le prossime settimane permetteranno di saperne di più. 

Infine Instagram. L’app di photo sharing più popolare del momento, già arricchita dei sondaggi via slider e della ricondivisione dei post tramite le Storie, sta proseguendo nello sperimentare nuove funzioni a vantaggio della salute degli utenti, in particolar modo di quelli con problemi di “dipendenza da social”. TechCrunch, infatti, è riuscita a strappare a Menlo Park l’ammissione che, oltre all’Usage Insights, che informerà gli iscritti sul tempo passato nella piattaforma, è in collaudo – grazie a pochi e selezionati utenti coinvolti – anche un’ulteriore funzione, che – tramite un banner (“You’re All Caught Up”, ovvero “Hai letto tutto“) – avviserà l’utente di aver completato la lettura di tutti i post delle ultime 48 ore, in modo che – concluso il monitoraggio del proprio NewsFeed, si possa abbandonare prima l’applicazione. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Raramente mi è capitato di soffermarmi su Facebook per vedere un video, preferendovi ancora, e di gran lunga, YouTube: per tale motivo, a fronte di una pur utile revisione della UI inerente i video in riproduzione, ritengo di maggior importanza la novità che potrebbe, forse, portare i post di Facebook direttamente su WhatsApp, senza i tanti inutili passaggi intermedi cui l'utente è costretto oggi. Molto importanti anche le novità di Instagram, volte ad indurre un uso più consapevole e misurato della medesima: speriamo, pertanto, che vengano adottate presto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!