Iscriviti

Addio IGTV (ora Instagram TV): benevenuti Instagram Video

Tra rivelazioni scottanti, down prolungati, iniziative stoppate, procede il momento no di Instagram che, nelle scorse ore, ha appena annunciato un totale ripensamento per quello che fu il progetto anti YouTube noto come IGTV.

Software e App
Pubblicato il 6 ottobre 2021, alle ore 00:12

Mi piace
2
0
Addio IGTV (ora Instagram TV): benevenuti Instagram Video

Quello attuale non è indubbiamente un periodo facile per Instagram che, abbandonato per il momento il contestato progetto di uno spin-off per i giovanissimi, e rimasta off-line per circa 6 ore assieme alle sorelle WhatsApp e Facebook, nelle scorse ore ha anche annunciato il de profundis per  il progetto IGTV.

Varata nel Giugno del 2018 quale alternativa ai video lunghi di YouTube, la piattaforma in questione, provvista financo di un’app dedicata, guadagnò un pulsante nell’app principale, poi rimosso quando ci si accorse che, a fronte di 1 miliardo di installazioni per l’app principale del photo-sharing, solo 7 milioni avevano scaricato anche IGTV, poi ridimensionata quando, arrivata pochi mesi dopo TikTok negli USA, per Instagram fu l’ex Musical.ly, con i suoi video creativi corti, emulati da Menlo Park via Reels, a diventare il nemico numero uno da fronteggiare.

Di recente, poi, lo stesso CEO di Instagram, Mosseri, aveva ammesso come IGTV non avesse avuto successo e il tutto non è migliorato nel frattempo: da qui, quindi, è arrivata la decisione, data come in roll-out globale sia per gli utenti Android che per quelli iOS della piattaforma, di trasformare IGTV in Instagram TV, lasciandola come app a sé per coloro che vi si recheranno onde fruire esclusivamente video (lunghi, ma anche livestream), anche se i suoi filmati d’ora innanzi potranno essere guardati anche nel feed principale dell’app standard Instagram (senza necessità di lasciarla), e attraverso la scheda dedicata “Video” posta nel profilo degli utenti.

Una volta tippato uno di questi video, li si riprodurrà a schermo interno e, alla fine, sarà possibile uscirne, o scorrere per visualizzare altri video dei creators, con la piattaforma che comunque terrà separate le esperienze dei Reels da quelle dei video lunghi dell’ex IGTV. 

Quest’ultima, tra l’altro, perde anche l’esclusività della lunghezza delle sue clip visto che, sull’app principale, esordiscono gli Instagram Video che, mediante il + in alto a destra, possono essere registrati sino a 60 minuti, beneficiando di nuovi tag di persone e posizioni, ulteriori filtri e strumenti di ritaglio, con un’anteprima da 30 secondi nel Newsfeed (anche se potranno essere comunque condivisi nelle Storie e nei messaggi diretti DM), che scemerà a 15 nel caso di video addizionabili con gli ex IGTV ADS ora “Annunci video in-stream.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Insomma, una decisione del genere era nell'aria da molto tempo ed anche i rumors dei leakers davano l'idea che, tassello dopo tassello, si stesse smantellando il progetto IGTV in favore di una generica maggiore attenzione al formato video che, tra video lunghi, video corti Reels e Livestream, ora dovrà guadagnarsi il favore dei creators, attraverso le opportunità di monetizzazione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!