Iscriviti

Suicidio assistito: il capogruppo del PD alla Camera, Graziano Delrio, ha assicurato l’impegno a sbloccare la situazione

Mancano dodici giorni per il termine che la Corte Costituzionale ha dato al Parlamento per legiferare sull'aiuto al suicidio, e il compito di riprendere questo tema spetta a M5S e PD.

Politica
Pubblicato il 13 settembre 2019, alle ore 13:45

Mi piace
4
0
Suicidio assistito: il capogruppo del PD alla Camera, Graziano Delrio, ha assicurato l’impegno a sbloccare la situazione

Mancano dodici giorni per il termine che la Corte Costituzionale ha dato al Parlamento in merito alla legge sull’aiuto al suicidio. Il compito spetterà al Partito Democratico e al Movimento Cinque Stelle, dopo la divisione tra Lega e M5S. Sono arrivate le dichiarazioni del presidente della Cei, corrispondente al nome del cardinale Bassetti che, nella giornata di mercoledì, ha chiesto al Parlamento di legiferare.

Il capogruppo del Partito Democratico alla Camera, Graziano Del Rio, ha voluto dare delle rassicurazioni dicendo di essere sicuro che si potrà sbloccare la situazione. Il Movimento Cinque Stelle si è dimostrato disponibile rispetto a questa legge, ma bisogna attendere la Consulta.

Le dichiarazioni del capogruppo alla Camera, Graziano Delrio al giornale “L’Ansa”

Nel corso dell’intervista all’Ansa, Delrio ha espresso queste parole: “Sono totalmente impegnato, personalmente e come capogruppo del PD perché il Parlamento sia centrale e legiferi, senza lasciare alla Corte le decisioni sull’aiuto al suicidio”. L’esponente del PD ha ricordato che ci si è lasciati alle spalle la crisi di governo e, per questo motivo, il Parlamento può tornare ad avere un ruolo di centralità.

Il 23 ottobre dello scorso anno la Consulta aveva deciso di sospendere il giudizio di costituzionalità riguardo all’articolo 580 del codice penale che punisce in egual modo l’istigazione e lo stesso aiuto al suicidio. Tale questione è stata sollevata dalla Corte d’Appello di Milano, in riferimento al processo a Marco Cappato, che ha aiutato Dj Fabo a suicidarsi in Svizzera.

La Consulta ha deciso di dare tempo alle Camere fino al prossimo 24 settembre, mettendo delle disposizioni riguardo alla differenziazione delle situazioni delle persone che chiedono il suicidio. Delrio ha fatto intendere di essere sulla stessa linea del Movimento Cinque Stelle riguardo alla depenalizzazione dell’aiuto al suicidio e i parlamentari del M5S hanno ribadito la volontà di andare avanti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Ci sono tutti i presupposti per prendere una decisione definitiva in merito alla questione entro il prossimo 24 settembre. Il Movimento Cinque Stelle e il Partito Democratico sembrano convergere sulla stessa strada, ma è evidente che debbano essere messi dei paletti facendo una differenza tra i vari casi legati alla volontà del suicidio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!