Iscriviti

ZTE Blade A71: ufficiale lo smartphone low cost con Android 11 e modulo NFC

Ipotizzato da qualche mese, è stato alfine rilasciato ufficialmente lo smartphone Blade A71, un chiaro device di fascia bassa, allestito da ZTE in 3 colorazioni, con Android 11 e il beneficio dell'NFC per i pagamenti senza contatto.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 9 ottobre 2021, alle ore 17:09

Mi piace
1
0
ZTE Blade A71: ufficiale lo smartphone low cost con Android 11 e modulo NFC

Dopo aver attenzionato la fascia alta del mercato, col modello Axon 30 5G provvisto di selfiecamera under-display, il marchio cinese ZTE ha annunciato in Malesia (con arrivo in Italia confermato dall’emergere della relativa pagina perfettamente localizzata in italiano) un nuovo smartphone questa volta di fascia bassa, rappresentato dallo ZTE Blade A71. 

ZTE Blade A71 ha una scocca (165.2 x 75.2 x 8.2 mm, per 175 grammi) in plastica allestita nei colori nero, verde e blu che, a livello estetico, davanti opta per un mento abbastanza visibile (anche se meno che nella fascia bassa di Motorola) e, in alto, per un notch a goccia, che permettono comunque un 90.5% di screen-to-body al display LCD IPS da 6.52 pollici, risoluto a 720 x 1600 pixel, con 269 PPI di densità di pixel per pollice, e 60 Hz di refresh rate. La selfiecamera, da 8 megapixel, supporta il Face Unlock: un altro sistema di sicurezza, lo scanner per le impronte digitali, si trova invece sul frame di destra, a portata di pollicione. 

La fotocamera anteriore registra video a 1080p@30fps, proprio come la fotocamera principale collocata nel semaforo posteriore all’interno di un setting a 3 lenti: quella in alto è un ultragrandangolo (120°) ideale per i panorami, da 8 megapixel, mentre quella in mezzo è appunto la fotocamera principale da 13 megapixel (f/1.8). Chiude tutto in basso il sensore da 2 megapixel per l’acquisizione della profondità con cui stimare come sfocare lo sfondo quando si applica l’effetto creativo Bokeh ai ritratti. Lato audio è presente il mini-jack a 3.5 mm che non costringe ad affidarsi alla microUSB Type-C che, quindi, può dedicarsi al trasferimento dati, ed alla ricarica della batteria, da 4.000 mAh

Un processore octacore (1.6 GHz) a 28 nanometri di litografia, l’Unisoc SC9863A, e la di lui GPU PowerVR GE8322, sfruttano 3 GB di RAM, mentre lo storage (eMMC 5.1) si ferma al solo taglio da 64 GB: in compenso, sfruttando una microSD (ma rinunciando alla seconda schedina telefonica), lo si può espandere sino ad altri 512 GB (ma non oltre). Sempre nell’ambito dell’hardware, lo ZTE Blade A71 si completa con le connettività Dual SIM con chiamate VoLTE, col GPS (A-GPS, Glonass), col Wi-Fi n (hotspot) e il Bluetooth 4.2 (A2DP ), oltre che con l’NFC particolarmente utile nell’evitare (in epoca pandemica) il ricorso al contante nel supportare i pagamenti contactless

Animato da Android 11 sotto interfaccia proprietaria, lo ZTE Blade A71 è prezzato, come accennato in Malesia, a 499 ringgit malesi, corrispondenti – col cambio attuale – a circa 103.18 euro nostrani, all’insegna di un listino che lo mette chiaramente in concorrenza con il rivale  Micromax IN 2B.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non male: per il prezzo proposto, tutto sommato lo ZTE Blade A71 ha un onesto rapporto costi-benefici: non si deve dimenticare che ha l'NFC, estremamente utile di questi tempi, che permette anche di associare il telefono rapidamente a vari device IoT da controllare lato mobile. C'è la Type-C ed il pratico jackino per le cuffie, sempre più raro.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!