Iscriviti

Vivo Y76 5G: ufficiale il medio-gamma potenziato con Android 11

Senza troppo clamore, Vivo ha popolato il mese di Novembre di un ulteriore smartphone di fascia media, con la sempre più ricca serie Y che ora comprende anche la versione standard, ma sempre con 5G, del Vivo Y76.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 23 novembre 2021, alle ore 17:37

Mi piace
1
0
Vivo Y76 5G: ufficiale il medio-gamma potenziato con Android 11

In casa Vivo continua la presentazione di smartphone di fascia media, con i modelli della serie Y che nel solo Novembre hanno visto scendere in campo le iterazioni Y54s 5G, Y15s e V23e: ora, a poche settimane dal varo della variante “s”, il medesimo brand ha presentato in Malesia (per 1.299 ringgit, circa 275 euro) la versione standard del Vivo Y76, con qualche piccola differenza sotto il cofano.

Calibrato nei colori Cosmic Aurora e Midnight Space, il Vivo Y76 conserva le dimensioni (163.8 x 75 x 7.8 mm, per 175 grammi), e buona parte della scheda tecnica del predecessore depotenziato. Il display LCD da 6.58 pollici, ha una risoluzione FullHD+, 385 PPI (pixel per pollice), 20:9 di aspect ratio, 90.6% di screen-to-body grazie alle cornici contenute, 460 nits di luminosità. 60 Hz di refresh rate ma 180 Hz di frequenza di campionamento. Lo scanner per le impronte digitali è posto sul frame di lato, mentre la selfiecamera, nel notch a goccia, qui sale a 16 megapixel (f/2.0).

Il retro propone un totem laterale inclusivo di una triplice fotocamera, formata da un sensore principale da 50 (f/1.8, Double Exposure, Ultra Stable Video) megapixel, seguito da una coppia di sensori accessori da 2 megapixel (f/2.4) di cui uno per le macro e uno per la profondità. Sempre in carico al sistema fotografico, l’app camera di bordo annovera le funzioni Dual-View Video (video ripresi assieme dal davanti e dal dietro) e Super Night Mode (anche per la selfiecamera). Sul versante audio, è presente il mini-jack da 3.5 mm per cuffie e auricolari, con Radio FM.

Oltre che la fotocamera anteriore, cambia anche il processore e l’assetto mnemonico nel Vivo Y76 5G: qui è di stanza il chip octacore (2.2 GHz) Dimensity 700 con scheda grafica Mali-G57 MC2: la RAM (ampliabile virtualmente di 4 GB) e lo storage (espandibile via microSD) si combinano nell’assetto da 8+128 GB. Il sistema di dissipazione termico, pentadimensionale, è a liquido e abbraccia anche la tecnologia VEG (Vivo Energy Guardian) che riduce il riscaldamento nelle zone critiche. 

Dotato di una batteria da 4.100 mAh caricabile rapidamente a 44W, il Vivo Y76 vanta le connettività microUSB Type-C, GPS (Beidou, Glonass, Galileo, QZSS), Bluetooth 5.1 LE (A2DP ), Wi-Fi ac dual band, Dual SIM con 4 e 5G (su tutte e due le schedine). Chiude l’insieme il sistema operativo Android 11, ma sotto l’interfaccia FunTouch OS 12 comprensiva delle modalità Ultra Game Mode 2.0 e Multi-Turbo

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Devo ammettere che questo smartphone, come pure il predecessore, non è male per design: cambia il processore ma c'è sempre il 5G. C'è meno scelta però per lo storage: di certo, gli amanti dei selfie apprezzeranno la migliorata fotocamera anteriore. Nel complesso, un device che potrebbe tornare buono per il gaming, se avesse più refresh rate e una batteria decente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!