Iscriviti

Vivo Y76s 5G: ufficiale il gaming phone low cost di fascia media

Vivo Y76s 5G è diventato ufficiale in Cina, senza rulli di tamburi, sostanziandosi in uno smartphone che, per autonomia, 5G, reattività del display e dissipazione elaborata del calore, strizza non poco l'occhio ai gamers casuali.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 11 novembre 2021, alle ore 13:47

Mi piace
2
0
Vivo Y76s 5G: ufficiale il gaming phone low cost di fascia media

Sempre più in vena di annunci hardware, Vivo ha ufficializzato in Cina, nella fascia media, collocandolo sopra il già noto Y71t , il nuovo mediogamma Vivo Y76s 5G, sempre molto valido, seppur con qualche compromesso (leggasi niente AMOLED) non proprio gradito ai palati più esigenti. 

Il nuovo Vivo Y76s 5G, cadenzato nelle colorazioni, Star Diamond White, Starry Night Black e Galaxy Blue (con finitura sfumata), è un device sottile (163.84 x 75 x 7.79 mm) e leggero (175 grammi) con un notch a goccia, uno scanner per le impronte digitali sul frame di destra e, dietro, un totem rettangolare a sinistra per una dual camera in cui i sensori sono elegantemente cerchiati d’argento. Frontalmente, il 90.61% di screen-to-body delinea un ampio (20:9) display LCD da 6.58 pollici, risoluto in FullHD+, con 60 Hz di refresh rate e 180 Hz di frequenza di campionamento.

La selfiecamera arriva a 8 megapixel (f/2.0) mentre, dietro, la dual camera è formata da un sensore principale da 50 (f/1.8, 1080p@30fps) e da uno per le macro da 2 megapixel (f/2.4), con l’app fotocamera in grado di riprendere contemporaneamente dalla fotocamera davanti e da quella multipla dietro.  Lato audio, non manca il piccolo jack da 3.5 mm.

Lo stesso processore del rivale POCO M4 Pro 5G, cioè il Mediatek Dimensity 810 portatore del 5G opera pure nel qui presente Vivo Y76s, avvalendosi di 8 GB di RAM espansa virtualmente di altri 4 GB, e quanto a storage, espandibile via microSD (max 1 TB), di 128 (1.799 yuan o circa 240 euro) o 256 GB (1.999 yuan o circa 265 euro) di archiviazione (UFS 2.2). Onde contenere i bollenti spiriti di tale comparto e offrire un assist ai gamers, oltre al touch sampling, è stato previsto un sistema di dissipazione del calore a 5 strati.

La batteria del Vivo Y76s 5G ammonta a 4.100 mAh e, una volta beneficiato del Flash Charge (70% in 34 minuti) da 44W via microUSB Type-C, promette un’autonomia quantificabile in 16 ore di telefonate effettuate sotto rete 4G (VoLTE): quest’ultima è presente, tra le connettività, assieme al Dual SIM, al Bluetooth 5.1 LE (aptX HD, A2DP), al Wi-Fi ac dual band (direct, hotspot), ed al GPS (A-GPS. Beidou, QZSS, Galileo, Glonass). Il sistema operativo, a coronamento del tutto, è Android 11 sotto l’interfaccia Funtouch OS 12.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - I prezzi non sono malaccio, anche dietro salvo solo il design e il sensore principale da 50 megapixel. Almeno c'è il minijack, il 5G e una ricarica piuttosto veloce: il notch a goccia ormai è vintage, ma il display è decisamente reattivo e quanto meno FullHD+. Diciamo che si poteva fare un pochettino meglio ma, per il gaming, il device potrebbe essere un device utile per non svenarsi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!