Iscriviti

Vivo Y54s 5G: il Redmi Note 10 di Xiaomi ha un nuovo avversario

Continua imperterrita l'attività di Vivo che, da qualche mese, in attesa della sua nuova sortita nell'Olimpo dei top gamma, ha pensato di presidiare le vendite con la fascia media, che ora comprende anche lo smartphone Vivo Y54s 5G.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 18 novembre 2021, alle ore 17:49

Mi piace
1
0
Vivo Y54s 5G: il Redmi Note 10 di Xiaomi ha un nuovo avversario

In attesa dei suoi prossimi top gamma, Vivo by BBK Electronics sta continuando a popolare la sua fascia media già comprensiva di numerosi modelli, alcuni dei quali arrivati anche in Italia (es. Y21, Y21s, Y33sY72 5G). A quelli già noti si è appena aggiunto, in Cina, l’esordiente Vivo Y54s 5G che, in sostanza, è più un downgrade che un successore del precedente Y53s 5G.

Degno avversario del Note 10 di Redmi, il Vivo Y54s 5G (164,1 x 75,35 x 8,4 mm per 188 grammi) ha una scocca con notch a goccia per la selfiecamera da 8 megapixel (soft flash, sblocco facciale): la collocazione al lato dello scanner per le impronte digitali conferma che il display panoramico (20:9), da 6.51 pollici, purtroppo solo HD+, con 60 Hz di refresh rate, 1.500:1 di contrasto e un 89% di screen-to-body, è un LCD IPS e non un AMOLED. Sul retro, uno square propone un totem triangolare (assieme al Flash LED), per una dual camera che, nel modello specifico, può contare su un sensore principale da 13 (f/2.2., modalità notte, time-lapse rallenty, ritratto) e su uno per la profondità da 2 megapixel.

In compenso, l’audio conta su un mini-jack da 3.5 mm e. sempre restando nel novero del coinvolgimento multimediale, è presente il motorino aptico per la vibrazione 4D, sempre molto utile per restituire un feedback tangibile quando si digita su una tastiera virtuale o ci si cimenta in un videogame, magari confortati anche lato software dalle tante ottimizzazioni ad hoc (modalità E-sports, Game Space 5.0 e Multi-Turbo 4.0) fornite dal costruttore in dote con l’interfaccia proprietaria OriginOS 1.0 (modalità bambino, cross-dock, ambiente lavoro).

Niente Qualcomm. A questo giro è Mediatek a fornire il processore, un octacore (2.2 GHz) a 7 nanometri, il Dimensity 700 provvisto di scheda grafica Mali-G57 MC2: la RAM ammonta a 6 GB, che diventano 8 grazie alla funzione Virtual RAM, mentre lo storage arriva a 128 GB di archiviazione (mediamente veloce in quanto UFS 2.1). Lato software, il contributo alle performance è offerto dall’adozione del sistema operativo Android 11.

Corredato da una batteria da 5.000 mAh, con carica rapida a 18W via microUSB Type-C (OTG), il Vivo Y54s si fregia del 4 e 5G (su ambedue le SIM), del GPS, del Wi-Fi, del Bluetooth 5.1 (AAC, LDAC, SBC, aptX HD e aptX): nelle colorazioni Titanium Grey e Lake Blue, può essere acquistato a partire dal mercato cinese al prezzo di 1.699 yuan, circa 229 euro. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Guardando la scheda d'insieme del Vivo Y54s 5G, il device non stupisce poi più di tanto. L'assetto fotografico posteriore è davvero poca cosa, mentre le prestazioni e il fattore autonomia non sono male: considerando la vibrazione, forse si poteva fare qualcosa in più e trarne un gaming phone davvero economico.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!