Iscriviti

Vivo Y15s: ufficiale lo smartphone low cost con RAM virtuale

Continua a popolarsi la selezione di smartphone di fascia bassa di BBK Electronics, col conglomerato cinese che, nelle scorse ore, ha arricchito a tal proposito il listino del brand Vivo del nuovo modello Y15s, con alcuni assi nella manica.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 14 novembre 2021, alle ore 11:24

Mi piace
2
0
Vivo Y15s: ufficiale lo smartphone low cost con RAM virtuale

Dopo aver stupito con uno smartphone provvisto di una selfiecamera da 50 megapixel, il marchio cinese Vivo ha conosciuto un’altra prima volta sfoderando un modello telefonico low cost, il Vivo Y15s, acclamato per essere il primo del suo listino con a bordo Android nell’alleggerita Go Edition.

Esteticamente, il Vivo Y15s ha un telaio (164 x 75.2 x 8.3 mm, per 179 grammi) redatto nelle colorazioni Wave Green e Mystic Blue, con un notch a goccia davanti, uno scanner per le impronte digitali di lato, un bumper squadrato dietro a sinistra per la multicamera e, in basso, una porta microUSB 2.0 (purtroppo) classica ma con OTG. Il display Halo FullView col quale si presenta è un pannello LCD IPS risoluto in HD+, con 270 PPI, 60 Hz di refresh rate, 20:9 di aspect ratio e, soprattutto, una diagonale da 6.51 pollici.

La selfiecamera arriva ad 8 megapixel (f/2.0, video a 1080p@30fps) mentre, dietro, il Vivo Y15s dispone di una dual camera, con un sensore principale da 13 (f/2.2, equivalente a 27mm, messa a fuoco fasica, panorami, video a 1080p@30fps) coadiuvato da uno accessorio da 2 (f/2.4) per l’acquisizione della profondità necessaria a garantire l’effetto Bokeh. Il minijack da 3.5 mm in quota audio risulta associato con la Radio FM

Lunga è la lista delle connettività del Vivo Y15s che può contare sul dual SIM con 4G, sul Wi-Fi n dual band (direct, hotspot), sul Bluetooth 5.0 LE (A2DP), e sul GPS (Glonass, Beidou, A-GPS, Galileo): sul versante energetico, è contemplata una batteria da ben 5.000 mAh di capienza, caricabile non velocemente, cioè a 10W, ma capace di fungere da powerbank via reverse charging da 5W. Il cuore del Vivo Y15s, lato software, assume le sembianze dell’interfaccia Funtouch OS 11.1 applicata ad Android 11 in Go Edition.

E’ soprattutto il cervello elaborativo del Vivo Y15s a stupire per una piccola chicca tecnica: il processore octacore (2.3 GHz) è il Mediatek MT6765 Helio P35 mentre, quanto a GPU, vi è la PowerVR GE8320 di IMG. Lo storage (eMMC 5.1), da 32 GB, espandibile via microSD, tramite una funzione di RAM virtuale, è in grado di prestare 1 GB alla RAM che, fisicamente, si attesta su 3 GB (portandola, in caso di necessità, a 4 totali). Attualmente, il Vivo Y15s è in vendita nella città stato di Singapore, al prezzo di 179 dollari singaporiani, pari a pressappoco 116 euro nostrani. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - A costar poco, costa poco il Vivo Y15s: però ha specifiche davvero risicatissime e Android Go Edition non è che stuzzichi molto. Il design è meno rozzo della media dei device low cost: va annotato che vi è la funzione per la RAM virtuale che potrebbe quasi render superflua la versione alleggerita di Android.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!