Iscriviti

Umidigi A9: in pre-order il nuovo smartphone Android 11 con termometro anti Covid

In attesa del 2021, sempre più brand anticipano i primi prodotti con cui battezzare il nuovo anno. Tra questi la cinese Umidigi, che - con l'Umidigi A9 - ha reso più accessibile e aggiornato il suo smartphone dotato di termometro a infrarossi.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 26 dicembre 2020, alle ore 10:26

Mi piace
8
0
Umidigi A9: in pre-order il nuovo smartphone Android 11 con termometro anti Covid

Anche Umidigi, brand cinese che da poco ha esteso il proprio listino oltre i consueti smartphone, ha anticipato alcuni prodotti previsti per il nuovo anno, tra cui la versione senza GPS, denominata UMIDIGI Urun S, dello smartwatch Urun, e uno smartphone, l’Umidigi A9, versione più accessibile dell’Umidigi A9 Pro.

Umidigi A9 (Sky Blue, Granite Greay, Peacock Green), attualmente in prevendita su Aliexpress a 167,94 euro, con disponibilità effettiva dal 1° Gennaio 2021, ben maneggevole in ragione delle dimensioni (194 x 77 x 9.45 mm, per 204 grammi) del suo chassis con curvatura 3D e texture anti-impronte, propone frontalmente un ampio (20:9) display LCD IPS da 6.53 pollici, risoluto in HD+ (quindi da 1.600 x 720 pixel), con struttura in-cell (pochi riflessi, colori vividi) non inclusivo dello scanner per le impronte digitali, presente, ma sul retro nel canonico oblò centrale già visto in altri modelli.

La fotocamera anteriore, per selfie e videochiamate, risulta collocata in un notch a goccia, e arriva a 8 megapixel (f/1.8, Ai beauty selfie, filtri in tempo reale, selfie con countdown, face unlock) mentre, sul retro, un bumper rettangolare dagli angoli delicati ospita una tripla fotocamera, da 13 (principale, f/1.8, super night mode, panorama, HDR, video a 1080p@30fps), 8 (ultragrandangolo a 120°, con correzione delle distorsioni laterali), e 2 (profondità) megapixel, disposta su due colonne, con quella di destra che alloggia il Flash LED e un sensore a infrarossi, per misurare la temperatura corporea (come nello Huawei Mate 40 RS Porsche Design), seppur non con la precisione di un dispositivo medico. Lateralmente, è presente un pulsante programmabile, che può lanciare una registrazione audio, un SOS, la funzione walkie-talkie, la torcia, e molto altro, compresa l’app termometro.

Col sistema operativo che è stato passato al più recente Android 11 (quasi stock, col tool HyperEngine a favore dei gamers), il nuovo Umidigi A9 monta al suo interno un processore octacore (2.0 GHz) MediaTek Helio G25, coadiuvato da 3 GB di RAM (LPDDR4x) e da 64 GB di storage, espandibili via microSD, all’interno di un carrello che trova spazio anche per due SIM abilitate al 4G (con chiamate VoLTE).

Corredato di GPS (Galileo, Glonass), Wi-Fi ac dual band, Bluetooth 5.0, jack da 3.5 mm con Radio FM, l’Umidigi A9 si avvale di una batteria da 5.150 mAh, caricabile a 10W via microUSB Type-C, dalla quale ricava 471 ore di stand-by, 30 ore di telefonate, 16 ore di playing video, o 9 ore di gaming.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Nel complesso, l'Umidigi A9 non mi dispiace: ha un ultragrandangolo che non dovrebbe distorcere ai lati, una batteria bella grande, un pulsante programmabile e il termometro "anti Covid". La diagonale del display forse è eccessiva per un HD+, e 3 GB di RAM sono obiettivamente pochi, anche in presenza di un utile tool HyperEngine che ottimizza le risorse. Per il prezzo a cui è proposto, forse avrei alzato la RAM a 6 GB...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!